La madre di Edge è morta: il commovente addio sui social


by   |  LETTURE 3285
La madre di Edge è morta: il commovente addio sui social

La madre di Edge, Judy Copeland, è morta. Per la Rated-R Superstar è un lutto molto pesante: il campione canadese, infatti, non ha mai conosciuto suo padre e nella donna aveva sempre trovato un punto di riferimento costante, oltre che un fondamentale appoggio nel costruire la sua carriera nel wrestling.

Mamma single, come si può leggere nella biografia dell'undici volte campione del mondo, Judy in gioventù decise di svolgere contemporaneamente due lavori pur di mantenere il figlio e permettergli di costruirsi l'avvenire più felice che potesse.

Edge ha voluto salutare la donna con un lungo e commovente saluto su Instagram, accompagnato da diverse fotografie in cui i due sono ritratti insieme. Ecco cosa ha scritto l'ex atleta nato a a Orangeville, in Ontario: "Oggi ho perso mia madre, Judy Copeland in arte The Judemeister.

L'unico genitore che io abbia mai avuto. Lei era la mia roccia, la mia spina dorsale e il pilastro che mi ha permesso di restare in equilibrio nel corso di diversi anni estremamente accidentati. Lei non ha mai dubitato di me, mai.

Voglio essere un wrestler, ma' Fallo. Setacciò tutti i nostri centesimi, mi ha sempre tenuto ben nutrito e vestito e addirittura riuscì a regalarmi i pupazzi dei Kiss e i biglietti di WrestleMania. In qualche modo, ma è quello che ha fatto.

Mi ha supportato e educato perché io diventassi l'uomo che sono oggi. Con un po' di olio di gomito, certo, ma oggi sono qui, in un punto dove sapeva che sarei stato bene. Ho trovato una compagna fantastica e sono il padre di due bellissime, piccole bimbe.

Ho vissuto il mio sogno e continuo a farlo grazie a lei, che mi ha innaffiato e permesso di sbocciare. Ha fatto il suo lavoro, ma mi sarebbe tanto piaciuto vederla fermarsi un po' di più per ammirare i frutti della sua fatica.

Fino all'ultimo istante mi ha mostrato da dove proviene la grinta. Dal tuo cuore. Il tuo spirito. Il tuo mana. La tua fiamma. La tua scintilla. La tua anima. Posso affermare sinceramente di non conoscere nessuno che ne avesse di più.

Adesso è libera, e perfino in questo momento pensare a lei mi fa sorridere. Questa è una vita vissuta bene. Hey Jude, prendi una canzone triste e rendila migliore. E' quello che hai sempre fatto tu"

Today I lost my mom.

Judy Copeland aka The Judemeister. The only parent I’ve ever had. She was my rock. The backbone and bedrock that kept my balance through some very tumultuous years. She never doubted me. Ever. I wanna be a wrestler Ma. “Do it”.

She scraped together our pennies and kept me fed and clothed and even managed to get me those Kiss action figures and Wrestlemania tickets. Somehow. Because that’s what she did. She supported me and bred me to be the man I eventually became.

Took some elbow grease, but I got there. A point where she knew I was going to be fine. I found an amazing partner and I’m the father to two beautiful little girls. I lived my dream and continue to do so because she watered me and let me blossom.

She did her job. But I wish she could have stuck around to see the fruits of her labor longer. To the very end she showed me where grit comes from. From your heart. Your spirit. Your mana. Your flame. Your spark. Your soul. I can honestly say I don’t know anyone who had more.

She’s free now, and even now thoughts of her make me smile. That’s a life well lived. “Hey Jude, take a sad song and make it better..”. You always did.

Un post condiviso da Adam “Edge” Copeland (@edgeratedr) in data:


A nome dello staff di WorldWrestling.it porgiamo a Edge, il caro Adam, le più sentite condoglianze e mandiamo un'ideale abbraccio alla sua straordinaria mamma. Riposa in pace, Judy.