SOCIAL

Kevin Owens e le star WWE scendono in campo: "No a razzisti ed estremisti"

-  Letture: 593
by Marco Enzo Venturini

I recenti fatti di cronaca hanno scosso anche gli atleti sotto contratto con Stamford. Importanti in particolare le parole di KO, uscito clamorosamente fuori dal personaggio.

L'America è in tumulto per i fatti di cronaca che l'hanno ancora una volta fatta finire nelle prime pagine di siti internet e quotidiani di tutto il mondo. Anche perché l'ultimo caso di terrorismo fatto registrare sul suolo degli Stati Uniti è stato perpetrato da estremisti bianchi nei confronti di neri, minoranze, oppositori.

E nessuno (o quasi) è riuscito a restare in silenzio di fronte alla tragedia di Charlottesville, in Virginia, dove si erano radunati alcuni neonazisti e suprematisti bianchi e una macchina di uno di loro ha travolto un gruppo di antifascisti uccidendo una ragazza di appena 32 anni.

Questa volta si sono mossi anche gli atleti della WWE, solitamente attenti a non esporsi troppo dal punto di vista politico (specie visti gli ottimi rapporti della famiglia McMahon con Donald Trump e la sua presidenza). Uno delle prime Superstars sotto contratto con Stamford a rompere il silenzio è stato Sami Zayn, notoriamente contrario agli estremisti di destra, oltre che alla presidenza Trump.

Ecco il suo semplice contributo pubblicato su Twitter (e che ha ricevuto il like da Cesaro):

L'ex campione intercontinentale e attuale ROH World Champion Cody Rhodes ha invece pubblicato una foto del suo matrimonio con Brandi Reed (già in WWE come intervistatrice e il ringname di Eden Stiles), ragazza afroamericana, e il commento: "Nazisti e suprematisti bianchi possono continuare a marciare all'indietro.

Il resto di noi procede in avanti":

Il suo pensiero ha ottenuto, tra gli altri, l'apprezzamento pubblico di Lita e Zack Ryder.

Paige ha invece scelto di condividere con il mondo una frase di Nelson Mandela, che ebbe modo di affermare: "Nessuno è nato odiando un'altra persona per il colore della sua pelle, il suo ambiente o la sua religione.

Le persone imparano ad odiare, e se imparano ad odiare possiamo insegnare loro ad amare, perché l'amore giunge in maniera più naturale al cuore dell'uomo rispetto al suo opposto". Il post di Paige ha ottenuto i like di Naomi e Nikki & Brie Bella:

Da rimarcare però in maniera particolare le parole di Kevin Owens, che i fan della WWE hanno conosciuto solo ed esclusivamente nei panni di un lottatore spietato, che fosse membro del roster di NXT, di Raw o (come è attualmente) di SmackDown.

Ma il canadese per una volta ha voluto parlare nei panni di Kevin Steen, un uomo di 34 anni, padre di famiglia, che ha un cuore, degli ideali e dei sentimenti. "Oggi ho raggiunto un milione di followers, perciò voglio sfruttare questa opportunità per dire qualcosa.

Sono stato abbastanza fuori dal mondo in questi ultimissimi giorni e solo ieri sera ho scoperto quello che è successo in Virginia. Devo essere sincero, questa volta sono rimasto quasi senza parole. Ciò che è successo è al di là del disgustoso e il malato.

Razzismo e bigottismo sono sbagliati. E' tutto ciò che c'è da dire. Sono triste e preoccupato dal fatto che i miei figli stiano crescendo in un mondo come questo. Tutto ciò che posso dire è che mia moglie ed io faremo tutto il possibile per assicurarci che i nostri figli siano parte della soluzione e non del problema.

Spero davvero che tutti là fuori facciano lo stesso. Proviamo a rendere il mondo un luogo migliore. Amiamoci tra di noi. Non facciamo gli str**zi tra di noi. In bocca al lupo", sono state le parole dell'ex campione universale e degli Stati Uniti.

Parole molto importanti, che Owens non ha mai pronunciato pubblicamente e che dovrebbero portare i suoi fan a riflettere a fondo.

E magari qualche suo detrattore a cambiare la propria opinione su di lui. .

Powered by: World(129)