WWE, paradosso Emma: esulta per Elimination Chamber, meno di un'ora dopo è licenziata



by MARCO ENZO VENTURINI

WWE, paradosso Emma: esulta per Elimination Chamber, meno di un'ora dopo è licenziata
© WWE YouTube / Fair Use

Quando in WWE arriva una giornata caratterizzata da licenziamenti in massa, il sentimento dominante è sempre quello dello stupore se non dello sgomento. Solo dopo possono subentrare, a seconda dei casi, dispiacere, sconforto o rabbia. Talvolta, però, avviene che l'annuncio di un addio alla compagnia sia dominato addirittura dalla sensazione di aver subito una beffa. Questo è il caso di Emma, una delle Superstar lasciate a casa giovedì 21 settembre. Una giornata che però per lei era iniziata con una grande gioia.

Il giorno in cui Emma è entrata a far parte dell'elenco dei licenziati della WWE, infatti, coincide con il giorno di un altro annuncio operato dalla compagnia di Stamford. Poche ore prima, infatti, era stato ufficializzato il ritorno di un Premium Live Event in Australia. Anzi: per la prima volta si sarebbe tenuto nel Paese oceanico uno degli eventi principali della card annuale, e non uno "show speciale" e non del tutto canonico.

La WWE aveva infatti reso noto al mondo intero che Elimination Chamber 2024 avrà luogo all'Optus Stadium di Perth, dopo alcune indiscrezioni che erano arrivate in rete negli ultimi giorni. Si tratta del primo grande evento della compagnia in Australia dal 6 ottobre 2018, quando si tenne la prima edizione di Super Show-Down al Melbourne Cricket Ground. Evento caratterizzato però dal main event tra The Undertaker e Triple H, oltre che da un match in cui John Cena non subì alcun colpo. Sintomo, insomma, che si trattò più di una grande festa per il pubblico che di uno show in cui portare avanti le diverse storyline in corso.

Emma: in 45 minuti dalla gioia allo sconforto

Tutt'altro discorso invece per Elimination Chamber, che infatti Emma aveva festeggiato con parole di grande entusiasmo. "Un sogno", aveva infatti scritto su Twitter (nonostante lei sia di Melbourne, città che di fatto si trova dall'altra parte del Paese a una distanza di oltre 3.400 km da Perth).
 


Il sogno si è però velocemente trasformato in un incubo quando Emma ha appreso di non essere più sotto contratto con la WWE.

"Oops, come non detto. Sono appena stata licenziata... Non sono più in WWE", ha infatti scritto in un secondo tweet distante letteralmente 45 minuti dal primo. E questi due post di Emma certificano in maniera estremamente chiara con quanto preavviso le Superstar in odore di licenziamento sappiano del loro imminente rilascio. Praticamente: nessuno.
 

Elimination Chamber