Batista è a Roma: i motivi del suo viaggio e il saluto social all'Italia - FOTO



by MARCO ENZO VENTURINI

Batista è a Roma: i motivi del suo viaggio e il saluto social all'Italia - FOTO

Batista è tornato in Italia, per l'esattezza a Roma. Questa volta, però, il wrestling non c'entra. Colui che in WWE si è laureato sei volte campione del mondo (è stato quattro volte World Heavyweight Champion e due volte WWE Champion) si è infatti recato nel nostro Paese come se stesso. Ovvero Dave Bautista, l'attore che ormai da diversi anni sta spopolando a Hollywood. E che, dopo il successo come Drax il Distruttore nella saga de 'I Guardiani della Galassia', sta ottenendo sempre più scritturazioni nei più svariati film e ruoli possibili.

E il suo viaggio in Italia si lega proprio alla realizzazione del suo prossimo film, dal titolo 'My Spy: The Eternal City'. Si tratta del sequel di 'My Spy', distribuito nel 2020 e in cui Batista non si limitava a recitare in uno dei ruoli da protagonista ma era anche nell'elenco dei produttori.

"Ciao Roma", si è limitato a scrivere Batista nel post su Instagram in cui lo si vede all'interno del Colosseo. E in due delle foto scelte dall'ex componente dell'Evolution, il campione diventato grande attore sorride felice godendosi la visita dell'anfiteatro. In una di esse, peraltro, posa insieme a Chloe Coleman, la giovanissima attrice protagonista del film.

Il nuovo film di Batista e i motivi della permanenza a Roma

Batista, in 'My Spy: The Eternal City', tornerà a interpretare il ruolo di JJ: si tratta di un esperto agente della CIA che istruisce la giovanissima Sophie allo scopo di renderla a sua volta una spia. E la sua aiutante, che nel primo capitolo della saga era solo una bambina, nel frattempo è entrata nella delicata fase dell'adolescenza. Non solo: per una gita scolastica si ritrova improvvisamente in Italia, dove dovrà sventare insieme al suo mentore un delicatissimo complotto terroristico internazionale. Ed ecco perché l'ex stella della WWE si trova ora proprio a Roma.

Come potrete capire, dunque, la permanenza di Batista nel nostro Paese non è occasionale e dovuta a qualche giorno di ferie o magari un breve viaggio promozionale. Parte del suo film si ambienta proprio a Roma, e quindi potrebbe anche ricapitare di rivederlo per le strade della Capitale anche prossimamente. Con lui partecipano a 'My Spy: The Eternal City' anche altri nomi piuttosto noti del mondo di Hollywood, dal regista Peter Segal (che debuttò con 'Una pallottola spuntata 33⅓' e in seguito ha diretto diversi film con Adam Sandler protagonista), agli attori Craig Robinson (celebre per 'The Office' e tante commedie legate ai lavori di Judd Apatow), Anna Faris (protagonista dei vari 'Scary Movie' e più recentemente di 'Mom') e Ken Jeong (famosissimo soprattutto per essere stato l'inquietante Leslie Chao dei tre 'Una Notte da Leoni').

Batista