Bayley festeggia dieci anni di carriera con la WWE: il post social



by   |  LETTURE 1038

Bayley festeggia dieci anni di carriera con la WWE: il post social

La Superstar della WWE Bayley ha recentemente celebrato un importante traguardo della carriera in WWE, con l'ex NXT, Raw e SmackDown Women’s Champion che ha ricordato a tutti che ieri, 7 gennaio 2023, era il suo decimo anniversario con la federazione.

Sui social ha scritto: “Oggi sono dieci anni che sono ufficialmente parte della WWE. UN DECENNIO. Grata. Fiera. Ho ancora tanto da dare. Grazie,” con allegate alcune foto della sua carriera in questi dieci anni in WWE, a partire da NXT, passando per WrestleMania, il main roster durante la pandemia, per arrivare ad una sua foto ora come leader delle Damage CTRL.

Bayley è una delle wrestler più amate e apprezzate della compagnia di Stamford fin dal suo esordio come babyface a NXT, quando con le sue gear piene di colore, il suo sorriso contagioso e i suoi abbracci, ha fatto emozionare il WWE Universe e ha fatto avvicinare tanti bambini alla disciplina, prima di diventare poi una heel di successo, con questo cambiamento che le ha letteralmente svoltato la carriera, continuando a conquistare titoli su titoli e portandosi sulle spalle la compagnia quando il COVID ha colpito il prodotto WWE non facile da gestire al Performance Center e senza pubblico. Auguri Bayley!

Bayley e la sua proposta per la WWE

Negli anni Bayley, parte delle Four Horsewomen, è riuscita a vincere molte cinture e a portarle alla vita sempre con estrema dignità, aiutando sia la sua carriera che quella di altre giovani wrestler che come lei stavano tentando la scalata verso il successo.

Di recente, intervistata da Riju Dasgupta, non si è tirata indietro proponendo un ulteriore titolo femminile in WWE: “Voglio dire, non sarebbe male. Sarebbe bello avere un altro titolo per la nostra categoria. Penso che ci vorrà solo del tempo, confido in Triple H e Stephanie. Quando chiedevamo i Women’s Tag Team Titles, ci è voluto molto tempo e ci voleva qualcuno che combattesse davvero per loro, quindi se è quello che vogliamo veramente, qualcuno dovrà pur difenderlo e lottare davvero per ciò. È questo il nostro vero obiettivo, dimostrare che l’aggiunta dei titoli sia un beneficio per la divisione”.