Reunion di ex WWE e Bayley a NJPW Wrestle Kingdom 17: lo scatto fa il giro del web



by   |  LETTURE 1765

Reunion di ex WWE e Bayley a NJPW Wrestle Kingdom 17: lo scatto fa il giro del web

Sasha Banks è ufficialmente tornata a calcare i ring di wrestling facendo il suo tanto atteso e vociferato debutto in NJPW e STARDOM quando si è fatta vedere con un nuovo look e un nuovo nome, ora Mercedes Moné, dopo che KAIRI è riuscita a sconfiggere Tam Nakano mantenendo il titolo a Wrestle Kingdom 17.

Nei giorni scorsi, oltre che della sua presenza allo show, si è parlato tanto anche del fatto che due delle sue migliori amiche sono volate in Giappone solo per restarle accanto e stiamo parlando di Naomi, ex tag team partner che con lei ha lasciato la WWE, e Bayley, che dopo l’ultima puntata di Raw si è recata al Tokyo Dome e una foto ne è la prova.

Infatti Dax Harwood ha condiviso sui social un collage con una foto degli FTR, Sasha Banks e Bayley nel backstage della WWE qualche anno fa, quando ancora il tag team era denominato Revival nella compagnia dei McMahon, e una foto scattata proprio nel backstage di Wrestle Kingdom 17 sempre con le due amiche, con la scritta: “Che vita.”

Sempre a sostegno di Sasha

Dopo che Sasha Banks e Naomi avevano abbandonato la WWE a maggio, Dax Harwood aveva ha voluto esprimere la sua solidarietà verso The Legit Boss sui social appena è uscita la notizia e aveva commentato il tutto poi anche durante un’intervista al New York Post.

"Cash e io abbiamo fatto la stessa cosa, e un sacco di fan per qualche motivo avevano deciso che eravamo piagnucolosi e abbiamo pianto e avremmo dovuto solo fare il nostro lavoro e e stare zitti," Harwood ha detto. Come The Revival, lui e Wheeler si sono fatti sentire durante la loro run in WWE e alla fine hanno lasciato la compagnia a causa di differenti idee con il team creativo.

"Se fossi rimasto nei paraggi e fossi rimasto nella stessa posizione in cui eravamo, il nostro marchio non sarebbe mai cresciuto", ha continuato Harwood. "Quindi so esattamente cosa sta passando, cosa sta provando. E probabilmente si sentiva tipo: ‘Non mi sentivo rispettata e avrei potuto fare molto di più e se continuassi a rimanere, continuerei ad essere messa da parte.’”