Kevin Nash chiede aiuto in memoria del figlio: la risposta dei fans è assurda



by   |  LETTURE 3527

Kevin Nash chiede aiuto in memoria del figlio: la risposta dei fans è assurda

Il 20 ottobre purtroppo vi abbiamo riportato che il figlio di Kevin Nash, Tristen, ci ha lasciati, dopo che il wrestler aveva perso da poco tempo il suo caro amico di vecchia data Scott Hall, che tra l’altro avrebbe compiuto gli anni proprio il giorno della morte di Tristen, un ragazzo che aveva solo 26 anni.

Sean Ross Sapp, giornalista di Fightful, aveva condiviso tale messaggio su Twitter: “Da parte di Kevin e Tamara Nash, devo sfortunatamente riportare che il loro figlio Tristen Nash è tragicamente morto all’età di 26 anni. Tristen di recente aveva iniziato a lavorare nel podcast di Kevin e i due si stavano divertendo insieme. La famiglia Nash ha chiesto gentilmente di rispettare la loro privacy in questo momento.”

L'appello che tutti hanno ascoltato: bellissimo gesto dei fans

Nella giornata di ieri, ovvero il 3 dicembre 2022, Kevin Nash è entrato su Twitter per fare una richiesta importantissima a tutti i suoi fans o comunque a coloro che erano disposti ad ascoltarlo e aiutarlo. Il membro dell’NWO infatti ha scritto: “Non ho mai chiesto niente. Ma sto chiedendo a tutti quelli che sono disposti ad iscriversi di farlo per il mio podcast “Kliq This”. Mio figlio è scomparso 6 settimane fa e voleva raggiungere i 100k iscritti così da poter avere una placca da YouTube. Vorrei metterla accanto alla sua urna. Grazie.”

Questa richiesta ovviamente non è passata inosservata e le persone hanno iniziato non solo a condividere il tweet per aiutare Nash, ma anche ovviamente ad iscriversi al canale del podcast come gentilmente richiesto dalla leggenda e alla fine il numero è stato raggiunto. Nash a quel punto ha ringraziato tutti: “Non potrei ringraziarvi abbastanza. Vi amo tutti. So che lui lo ha visto. Avete reso il mio anno migliore. Sarà parte della sua vita. Mi avete fatto commuovere. Ancora con tutto il mio cuore GRAZIE!!” 

Siamo felici che il numero sia stato raggiunto, ma se volete anche voi supportare Kevin e la sua famiglia e il suo progetto, sapete cosa fare.