WWE, Nikki Cross come Spider-Man: ecco l'addio al suo personaggio



by   |  LETTURE 1135

WWE, Nikki Cross come Spider-Man: ecco l'addio al suo personaggio

Nella puntata del 24 ottobre 2022 di Monday Night Raw, nel main event abbiamo avuto un match non titolato tra le eterne rivali Bianca Belair e Bayley. Nonostante la forza fisica e d’animo di Bianca Belair però, verso la fine del match non è riuscita a contenere Dakota Kai e IYO SKY che l’hanno attaccata fuori dal ring.

Quando l'arbitro ha tentato di rimandare nello spogliatoio le campionesse di coppia, una misteriosa figura si è tuffata dal paletto su tutti e tre, lasciandoli a terra e nel frattempo sul ring Bianca ha fatto una KOD su Bayley.

Tutto ciò, però, non è finita qui, perché Nikki è poi salita sul ring, mettendo fuori gioco la campionessa e ha permesso a Bayley di vincere il match con l’arbitro Jessika Carr che è corsa sul quadrato a sostituire il collega atterrato precedentemente dalla Kross.

Ma la scozzese non si è fermata qui, infatti ha poi attaccato anche Bayley con il tavolo di commento che ci ha fatto sapere che Nikki Cross, non A.S.H., è tornata. Anche dopo essersi levata i panni della supereroina, Nikki Cross ci ha fatto vedere grandi cose, come ad esempio la vittoria del titolo 24/7, poi inspiegabilmente cestinato in diretta a Monday Night Raw, con il titolo che è stato alla fine ritirato dalla compagnia, dopo tre anni di onorato servizio.

Nikki Cross cestina anche i panni da supereroe

Grazie ad una foto postata dal suo account personale Twitter, Nicola GlenCross, vero nome di Nikki Cross, ha voluto far sapere ai suoi fan come la gimmick della supereroina sia veramente morta e sepolta, con una bellissima metafora dedicata all'universo Marvel.

Proprio come fatto da Spiderman, infatti, Nikki ha cestinato il suo ring-attire, facendosi fotografare di spalle e scrivendo "Ash no more", proprio come in uno dei più amati episodi della saga dell'uomoragno: "Spiderman: No More"


Finisce così una delle run che Nikki Cross ha più apprezzato nel corso della sua cariera, per sua stessa ammissione, con la ragazza che adesso è tornata ad essere una delle heel più temute dello show rosso e che adesso è chiamata a difendere il proprio onore insieme alle 3 del Damage CTRL e a Rhea Ripley, nel primo War Games della storia del main roster della WWE.