Il web accusa: Sarah Logan ha rubato la sua nuova gimmick in WWE



by   |  LETTURE 4338

Il web accusa: Sarah Logan ha rubato la sua nuova gimmick in WWE

Una delle tante atlete che erano rimaste coinvolte nei rilasci della WWE negli ultimi due anni, era Sarah Logan, moglie del Viking Raider Erik, dalla quale ha avuto un figlio poco tempo fa. La donna era infatti stata silurata dall'ex Chairman Vince McMahon, in una delle tante ondate di tagli avvenute dal 2020 in poi.

Nell’ultima puntata di Friday Night SmackDown però, i Viking Raiders hanno fatto il loro ritorno dopo un breve periodo di pausa, portandosi dietro proprio Sarah Logan che di recente era apparsa in alcune vignette con loro, per attaccare sia l'Hit Row che il Legado del Fantasma. 

L’ex Riott Squad si è presentata sempre in stile vichinga com’era quando ha lasciato la compagnia, ma questa volta ha completamente sconvolto il suo look appesantendo più che altro il trucco, molto scuro dagli zigomi in su, aggiungendo una riga in mezzo al volto che scende fino al collo e adottando una capigliatura caratterizzata dai dreadlocks.

Qualcuno dice: “La versione povera di Max The Impaler”

Dopo quanto accaduto durante lo show blu, moltissime persone si sono riversate sui social media facendo giustamente notare quanto ora Sarah Logan sia praticamente la copia di Max The Impaler, performer che si esibisce attualmente in NWA. Moltissime persone quindi hanno accusato la Superstar WWE di furto di gimmick, trovandola decisamente più scarsa a livello di qualità trucco, capelli e vestiti rispetto a Max The Impaler. 

Ovviamente tutto questo è soggettivo sotto un certo punto di vista, però sicuramente la somiglianza non si può negare e vedremo se la Logan deciderà comunque di portare avanti questa gimmick con questo look nonostante le numerose accuse e i numerosi “attacchi”, oppure cambierà qualcosina per distinguersi un po’. 

Qui sotto vi lasciamo anche un tweet fatto da Pro Wrestling Illustrated dedicato proprio a Max The Impaler con qualche domanda e risposta:

*nota dell'autrice: Max The Impaler è una persona non binaria che utilizza i pronomi they/them. In italiano purtroppo sono difficili da tradurre, quindi ho cercato di utilizzare un linguaggio più corretto possibile facendo del mio meglio nel rispetto di Max.