Pat McAfee diventerà padre: auguri al giocatore di football divenuto wrestler



by   |  LETTURE 996

Pat McAfee diventerà padre: auguri al giocatore di football divenuto wrestler

Nel terzo Big Four dell'anno della WWE, Pat McAfee è salito sul ring per affrontare Happy Corbin a SummerSlam. L'evento più atteso dell'estate è stata una bellissima vetrina per entrambi, trattandosi del pay-per-view più importante di tutta la stagione più calda.

Corbin e McAfee, ex compagni di squadra ai tempi della NFL, hanno litigato per tutto il mese precedente all'evento, con il primo che ha addirittura attaccato il secondo a Money in the Bank. Pat ha disputato due incontri quest’anno, prima di SummerSlam, entrambi a WrestleMania 38.

È riuscito nell’impresa di sconfiggere Theory allo ‘Showcase of the Immortals’, prima che Vince McMahon vendicasse il suo pupillo. McAfee ha impressionato i fan e gli addetti ai lavori, mostrando lampi di talento cristallino.

Per questo motivo, i tifosi non vedevano l’ora di rivederlo in azione al ‘Biggest Party of the Summer’. Dopo essere tornato sul ring, McAfee si è anche allontanato dalla WWE, per tornare ad inseguire la sua carriera nel mondo del football, allontanadosi così anche dai futuri match sui ring dei McMahon, per il momento.

Pat McAfee diventerà padre

Con un annuncio dato nelle scorse ore dalla moglie Samantha, i coniugi McAfee hanno voluto gridare al mondo tutta la loro felicità nel dichiarare che a breve diventeranno genitori.

Queste le parole della compagna di vita di Pat:


"Per quelli di voi che non hanno seguito il nostro viaggio per diventare genitori, io ho perso quasi la vita per ben due volte per un'emorragia interna, risultato della perdita di entrambe le tube di falloppio.

Il che ha causato il fatto di non poter concepire naturalmente per noi. A Luglio, abbiamo iniziato il nostro percorso di IVF. Siamo stati provati sia a livello fisico che emotivo ed è stata una sfida per entrambi. Pompare il mio corpo con così tanti ormoni, l'ansia, la speranza, per essere un vero e proprio progetto della scienza umana.

Nonostante i miei numerosi tatuaggi, odio veramente essere bucata ogni giorno (alcune volte anche 3 volte al giorno) e non è stato facile per me o per Patrick perché mi causavano parecchio dolore. Credo che la IVF abbia rinforzato la nostra relazione.
Quindi dopo 150 punture, un'operazione, un trasferimento, analisi del sangue incalcolabili, attese ed embrioni, test genetici, speranze per un test positivo sullo stick per la pipì.

E molto supporto dalla famiglia e dagli amici stretti. E' stato un team efficace, di sicuro. Siamo felici e ci sentiamo benedetti nell'annunciarvi l'arrivo del nostro bambino con un doppio arcobaleno! Care donne e coppie che cercate e combattete, spero che questo vi aiuti ad aumentare la speranza.

Spero che anche voi possiate combattere e vincere la battaglia contro l'infertitlità. Voi sarete genitori! E ricordate che dopo la tempesta, arriva sempre l'arcobaleno"