In WWE arriva Halloween e AJ Lee risponde all'atleta che si veste come lei



by   |  LETTURE 2383

In WWE arriva Halloween e AJ Lee risponde all'atleta che si veste come lei

In questo periodo dell'anno, abbiamo sempre visto numerose Superstar della WWE andare a travestirsi, visto che ormai siamo ad Halloween e negli ultimi anni la WWE ha voluto festeggiare parecchio sentitamente tale festività.

Dopo aver rispolverato il vecchio ppv della WCW, Halloween Havoc, con tale evento speciale che è stato associato al terzo roster di NXT, la WWE ha anche trasmesso tramite i propri social tutti i video e le foto dei suoi atleti che si travestivano da personaggi famosi o da mostri, con alcuni di loro che hanno avuto la fantastica idea di travestirsi da colleghi.

Una delle atlete di NXT che ha pensato bene di vestirsi come un'illustre ex collega, è Cora Jade, giovane atleta di NXT, che nelle ultime ore si è travestita da AJ Lee, ex campionessa mondiale dei McMahon, attualmente ferma dall'attività in-ring dalla sua uscita di scena dalla WWE e ancor più famosa per essere la moglie di CM Punk dal 2014.

Nelle ultime ore, Cora ha così mostrato ai fan e alla stessa AJ Lee come ci si traveste da ex campionessa mondiale WWE:


AJ Lee risponde a Cora Jade su Twitter

Dopo qualche minuto, però, è arrivata anche la risposta della stessa AJ Lee sotto al tweet della Jade, con la moglie del Second City Savior che ha risposto:


"Oh mio Dio. Tua madre è così orgogliosa. Ed ha ordinato un test del dna" Tra Cora Jade ed AJ Lee, a quanto pare, ci sarebbe un bel rapporto, visto che nella sua ultima intervista, l'atleta di NXT ha affermato come sia AJ che Paige siano state le due atlete che più di ogni altro l'hanno avvicinata al pro-wrestling.

In quell'occasione, Cora Jade aveva ammesso:

"Vedere qualcuno come AJ Lee o anche come Paige e donne del genere, tutte quante volevano essere loro. AJ è stata la prima che ho visto da bambina. E' stata la prima donna ad avere tutto quel merchandise e nessun'altra donna ha avuto il suo tempo in tv ed è stata la prima donna a far capire che si poteva fare qualcosa di serio anche con le ragazze.

Che potevano fare gli stessi soldi anche con le donne e vendere lo stesso merchandise. Mi sono vista parecchio in lei, io. Vedendo quello che faceva, è diventata all'istante la mia preferita. Anche lei era una fan della disciplina.

Vedo in noi molte similitudini. Vedendo lei fare questo lavoro, mi sono detta 'Allora anche io posso farlo' Ricordo anche una sua intervista, probabilmente agli Slammys, nella quale lei disse 'Spero che quello che sto facendo rimanga per le donne che verranno dopo di me'

Questa cosa è rimasta sempre impressa nella mia mente perché cerco con tutta me stessa di arrivare in quella posizione, magari tra qualche anno e quindi che gli altri arrivino a vedermi come io vedevo AJ Lee. Questo è decisamente il mio obbiettivo"