Continua lo sfogo di Malakai Black: “Non mi trascinate nella guerra AEW vs WWE”



by   |  LETTURE 1318

Continua lo sfogo di Malakai Black: “Non mi trascinate nella guerra AEW vs WWE”

Qualche ora fa vi abbiamo riportato che Malakai Black si è sfogato in una live su Instagram per quanto riguarda le ultime notizie che lo vedrebbero fuori dalla AEW dopo una sua presunta richiesta di licenziamento, chiarendo che però è tutta una bugia e prendendosela principalmente con i siti di wrestling news che a detta sua diffondono tante falsità.

Black si è preso una momentanea pausa per cercare di prendersi cura della sua salute mentale, ma i giornalisti gli stanno impedendo di farlo proprio per tutti i rumors che mettono in giro, quindi nella live ha anche detto: “Quindi, di nuovo, se facevi parte di questo mucchio di persone che sentiva il bisogno di mandarmi minacce di morte, beh, allora grazie ai giornaletti trash perché non gli importa della mia salute mentale. A loro non importa della vostra salute mentale. A loro non importa dei vostri sentimenti, non gli importa di mia moglie, non gli importa della mia famiglia. Non gliene frega un c*zzo. Tutto quello che vogliono è fare click facili con le cose che stanno inventando. Perché stanno legando ponti tra cose che non ci sono più, stanno legando cose... che non esistono. 

Perché vogliono che la narrazione esista. Ma di nuovo, sono sicuro, domani ci sarà una narrazione diversa, e domani sarà: 'Oh, abbiamo ottenuto le informazioni sbagliate. Oh, l'abbiamo sentito da questo. Non incolpare noi, stiamo solo riportando.' Una persona reale confesserà le loro stronzate. Ammetteranno le loro parole e poi diranno: ‘Sai cosa? Mi dispiace, non avrei dovuto dirlo.’ […] spero che questo metta a tacere tutta questa roba. Comunque, ci vediamo tra un paio di settimane, forse un paio di mesi, come ho detto, mi prendo solo un po' di tempo libero. Basta. Solo un po' di tempo libero. Non c'è nessuna cospirazione in tutto questo. Solo un po' di tempo libero. […] Ci rivedremo presto con AEW. Mi prenderò un po' di tempo. è tutto.”

LEGGI ANCHE: Il nuovo video del White Rabbit avvicina un ex AEW alla WWE?

Quelle guerre stupide

Prima di lasciare la live, ha anche voluto aggiungere: “Ragazzi, l'ultima cosa prima che me ne vada, non fate che io sia uno strumento per questo tribalismo, noi contro loro [AEW vs WWE ndr.], perché non faccio quelle cose. Non faccio Team AEW contro il Team WWE. Non gioco a questo. Per me, questo è un business. Questo è veramente come un business nel senso che è un business, è il mio lavoro, è quello che faccio per vivere. […]”