Bray Wyatt torna con un messaggio criptico a parlare di wrestling



by   |  LETTURE 2331

Bray Wyatt torna con un messaggio criptico a parlare di wrestling

Tra i tanti nomi esclusi dai roster della WWE lo scorso anno e nell'ultimo periodo di pandemia mondiale, c'è stato anche l'ex Universal e WWE Champion della famiglia McMahon, Bray Wyatt, atleta dai mille volti, che era riuscito a tornare sulla cresta dell'onda grazie al suo nuovo personaggio presentato sui ring della compagnia di Stamford: il malvagio The Fiend.

Dopo mesi alle prese con i mind games del Fiend, in un feud meraviglioso contro Randy Orton, con il personaggio portato in scena da Wyatt che era addirittura stato dato alle fiame interamente dopo un Firefly Inferno match a TLC di due anni fa, la WWE aveva pensato bene di rilasciare Bray Wyatt per le continue assenze, con la morte dell'amico fraterno Brodie Lee (conosciuto anche come Luke Harper in WWE), che aveva messo a dura prova la mente di Bray negli utlimi mesi.
Dopo mesi dal suo rilascio, Wyatt sarebbe da diverso tempo uscito anche dalla clausola di non competizione della WWE, con l'atleta che potrebbe quindi firmare con qualsiasi compagnia lui voglia un nuovo accordo anche al di fuori della federazione di Stamford, ma per il momento rimane in silenzio e fermo.
Nelle ultime settimane, ogni tanto è apparso qualche messaggio criptico da parte di Wyatt sui social e ovviamente, ogni qualvolta ne usciva uno, i rumors sul suo possibile ritorno in WWE erano incessanti.

Wyatt torna a parlare del wrestling sui suoi canali social

Nelle ultime ore, è arrivato un nuovo messaggio inerente al suo pensiero in merito al pro-wrestling, che Bray Wyatt ha voluto condividere su un po' tutte le sue pagine social, con l'ex Universal Champion dei McMahon che ha infatti affermato:


"Il wrestling non è una storia d'amore, è una fiaba per masochisti.

Una commedia per persone che criticano le battute finali. Una fantasia che per molti non viene capita, uno spettacolo che nessuno può negare. Le linee sono sfocate. Gli eroi sono i cattivi. I budget vengono tagliati. Il business è business.

Ma può anche essere un luogo dove un uomo morto (Deadman ndr) può camminare. Dove l'Onore ti rende l'Elite. Dove i Demoni lavorano in ufficio. E dove il fondo (Rock bottom ndr) è motivo di rallegrarsi.

WOOOOO! E' una via d'uscita. Una ragione per puntare il dito e biasimare chiunque ma non te per 2-3 ore. Una scusa per essere bambini ancora, e nulla è importante eccetto il momento in cui sei. Il wrestling non è una storia d'amore, è molto di più.

E' speranza"