Natalya provoca il wrestler Will Ospreay: lui risponde in modo ironico



by   |  LETTURE 1799

Natalya provoca il wrestler Will Ospreay: lui risponde in modo ironico

Durante il periodo della pandemia, Natalya e il marito TJ Wilson hanno dato il via al loro Dungeon, un posto dove i wrestler potessero allenarsi dato che il COVID aveva fatto chiudere tutte le palestre e non tutti hanno un posto con un ring disponibile per fare pratica, anche perché gli show non si sono fermati quindi c'era questa necessità.

Tra provocazioni e ironia

Su Twitter, Natalya, attraverso il suo assistente Bob, ha lanciato un invito chiaro al wrestler Will Ospreay, provocandolo un pochino: “Ciao Bill. Qui è Bob. L'assistente di Natalya. Natalya ha detto che sarebbe felice di averti per allenarti al Dungeon (solo su invito) dove puoi lavorare sulle tue manovre sul ring. Conserva la ginnastica per il trampoline park per favore. Vado alla mia pottery class. E non intendo ceramica. Ciao.” Per chi non lo sapesse nello slang “pottery class” significa andare in bagno a fare... beh avete capito. Ma pottery è anche un termine che si usa per parlare appunto di ceramica.

Al tweet ovviamente il wrestler ha voluto rispondere ironicamente con: “Ci sarà anche tua sorella lì?” Questo perché Natalya e sua sorella sono note per mettersi in mostra su YouTube con alcuni video molto particolari. La canadese gli ha risposto: “Si, Jenni sarà lì. E il suo link è nella biografia,” dato che ha uno spazio dedicato ai suoi contenuti, il famoso OnlyFans.

Natalya però prima ha anche scritte un tweet riprendendo il suo assistente: “Bob. Per favore STOP. Amiamo e rispettiamo molto le competenze di @WillOspreay. Egli è il benvenuto a fare Moonsaults, dives e acrobazie nel Dungeon ogni volta che desidera. Inoltre, al posto della parola manovre, la prossima volta utilizzare "tecniche." Grazie. Ciao.”

Inutile dire che i fans si sono scatenati divertendosi come dei matti, come d’altronde hanno fatto anche i diretti interessati e questa è la cosa importante. Non c’era l’intenzione di offendere nessuno ed è stato uno scambio semplicemente divertente.