La sorella di Nancy Benoit protesta contro Jordynne Grace: lo scambio social



by   |  LETTURE 662

La sorella di Nancy Benoit protesta contro Jordynne Grace: lo scambio social

Continua la saga legata a Jordynne Grace e i suoi tweet controversi sul wrestler Chris Benoit. Ovviamente ci sono persone che preferiscono ricordarlo come un buon wrestler, ma ovviamente condannano il suo gesto, e ci sono persone che invece non riescono a separare la persona dall’atleta.

La wrestler di IMPACT ricade nella seconda categoria, e dopo alcune dichiarazioni che sono state poco digerite da varie persone vicine a Benoit quando era ancora in vita, ha deciso di scusarsi con la famiglia e gli amici e di fare un bellissimo gesto per concretizzare le parole usate.

In tutto questo però si è dimenticata di contattare una persona molto importante, ovvero Sandra Toffoloni, la sorella di Nancy Benoit, che alla nascita era Nancy Toffoloni, che ovviamente ha sofferto molto per la scomparsa insensata della sorella.

Il tweet e la risposta di Jordynne

Sandra Toffoloni ha deciso di entrare sul proprio profilo Twitter per rispondere a Jordynne Grace riguardo appunto il fatto di aver contattato il figlio di Benoit, ovvero David, e anche colleghi come Chavo e Chris Jericho.

La donna ha così scritto: “Strano, non ho sentito il mio cellulare squillare. Ho davvero pensato che il lavoro che ho fatto in 15 anni per mantenere ed elevare l'eredità di mia sorella non fosse passato inosservato. Immagino che la mia famiglia sia un elemento secondario... di nuovo. Non... non so nemmeno da dove c*zzo cominciare. #conilcuorespezzato”, per poi aggiungere anche: “Pensare che ho rotto tutti gli anni di silenzio, ignorato il mio dolore personale e la rabbia per accettare con successo OGNI persona menzionata in questo tweet di scuse nel corso del tempo e di nuovo nella stampa, cercando una connessione personale, e sulle mie piattaforme. Perché pensavo che sarebbe stato diverso? Il giorno che si ripete ancora e ancora.”

A quel punto la wrestler le ha risposto: “Sandra, ti ho appena seguita sperando di poterti scrivere in privato,” e la donna le ha risposto: “Mi dispiace molto. Ti prego di perdonarmi se non mi sento molto come al mio solito, super graziosa. Il mio dolore non è diretto a te personalmente, ma potrei avere un momento in cui prima penso a me stessa e ai miei genitori? Sono sicura che mi pentirò di aver coinvolto qualcuno, ma non ora."