Pride Month: Batista fa una dedica alla madre parte della comunità LGBTQ+



by   |  LETTURE 708

Pride Month: Batista fa una dedica alla madre parte della comunità LGBTQ+

Dave Bautista, conosciuto nel mondo del professional wrestling come Batista, ha voluto mandare un messaggio chiaro e forte nel mese del Pride, con un post su Instagram dedicato anche alla madre lesbica.

Infatti nel post lo vediamo indossare una maglietta azzurra con disegnato un arcobaleno con scritto “Sii te stess*”, con allegato al post la scritta: "Sono sempre stato orgoglioso di chi fosse mia madre perché era sempre orgogliosa di chi fosse. Ve lo dico in faccia, fan***o a voi se non vi piace, senza vergogna, ad alta voce fiera. E suo figlio ha prestato attenzione. Fai rumore, sii orgoglios*, sii te stess*.#ProudSonofaLesbian”.

Sempre dalla parte della comunità LGBTQ+

Il sito Pink News, che si occupa di tenere aggiornate le persone su tutto quello che accade nel mondo LGBTQ+, ci ricorda inoltre che questa non è la prima volta che il wrestler e attore difende la comunità.

“Nel 2016 ha parlato dopo che il pugile diventato politico Manny Pacquiao ha citato un passaggio della Bibbia dicendo che gli uomini gay dovrebbero essere condannati a morte: ‘Mia madre si dà il caso che sia lesbica quindi io non voglio subire quella m***a. Non penso che sia divertente’, ha detto in un'intervista con TMZ.”

Poi il sito ha anche aggiunto: “Nel 2019, ha nuovamente preso le difese di sua madre, zittendo un vescovo che ha chiesto ai cattolici di non celebrare il Pride a causa della sua dannosa influenza sui bambini: ‘Mia madre è lesbica. Penso di essere cresciuto bene. […] Ammetto di non essere perfetto ma almeno non sono mai stato un ipocrita che giudica Sono sicuro che non parli per la maggior parte dei cattolici. Buona giornata.”

Insomma, forse è meglio non scherzare con Batista, non si sa mai quale mossa potrebbe tirare fuori dal suo arsenale per mettere davvero a tacere gli omofobi. Ma scherzi a parte, è bellissimo che abbia sempre voluto esporsi in questo modo, soprattutto per la madre e per dare il buon esempio a tantissimi suoi fans, a dimostrazione del fatto che non devi per forza far parte della comunità LGBTQ+ per supportarla.