Funzionario WWE reagisce alla notizia del ritorno di Brock Lesnar



by   |  LETTURE 3435

Funzionario WWE reagisce alla notizia del ritorno di Brock Lesnar

L'ultimo episodio di Friday Night Smackdown, in onda nella notte, ha visto un incredibile sorpresa al termine dello show. Nel finale della puntata, quando tutto sembrava finito, l'intervistatrice Kayla Braxton ha annunciato che la WWE ha deciso di revocare la sospensione a tempo indeterminato, arrivata qualche settimana fa, nei confronti di The Beast Incarnate Brock Lesnar.

La notizia ha colto di sorpresa ed ha sicuramente portato reazioni negative dell'Official WWE Adam Pearce e del Tribal Chief della compagnia Roman Reigns. Tutto era nato a causa di ciò che era successo nella settimana successiva a Crown Jewel con Lesnar infuriato per i torti subiti e reo di aver attaccato con un F5 Adam Pearce.

Ora la WWE ha deciso ufficialmente che la squalifica nei confronti del wrestler è terminata.

La reazione di Adam Pearce al ritorno di Brock Lesnar

Apparso nettamente infastidito al termine della puntata l'official WWE Adam Pearce ha commentato sui propri social la notizia del ritorno di Brock Lesnar ed ha confermato quello che tutti pensavano: "Si, a quanto pare è ufficiale..."

, ha sancito sul proprio account Twitter senza di certo un gran bel po' di fastidio per una decisione che probabilmente l'ha colto di sorpresa. Ecco il tweet:

Solo poco prima nel corso della puntata Pearce ha ricordato i danni ricevuti sia per sé stesso sia per la proprietà ed aveva affermato che sarebbe rimasto sorpreso da una scelta eventuale del genere.

Ovviamente tutta questa storia è parte integrante della storyline della WWE che prevedeva il ritorno di Brock Lesnar la prossima settimana. La compagnia di Vince McMahon ha infatti pubblicizzato il ritorno di Brock Lesnar per l'episodio di Friday Night Smackdown del prossimo 10 Dicembre allo Staples Center ed ora la compagnia ha anticipato il suo ritorno di un"altra settimana con Lesnar chebdiventa uno dei possibili sfidanti per la Royal Rumble.