Messaggio criptico di Karrion Kross: “È quasi ora per noi di riunirci” -VIDEO



by   |  LETTURE 1219

Messaggio criptico di Karrion Kross: “È quasi ora per noi di riunirci” -VIDEO

Karrios Kross, rilasciato pochi giorni fa dalla WWE in una nuova ondata di licenziamenti, ha pubblicato su YouTube un video intitolato: “KROSS: Man From The Cemetery Town”. In questo video pronuncia anche la frase “I heard you all the entire time” ovvero “Ti ho sentito per tutto il tempo.” Questa frase l’uomo l’ha scritta anche su Twitter subito dopo il suo rilascio dalla compagnia.

Le parole di Kross

Qui la traduzione delle sue parole dette nel video, cortesia di Fightful che le ha trascritte in inglese e ci ha permesso di tradurle: “Non è mai stato molto soleggiato quando ero un bambino, anche in estate. Dove sono cresciuto, di solito era piuttosto buio e molto molto molto freddo. Qui è dove ero solito giocare. Una volta c'era un uomo galleggiante a faccia in giù nel torrente. Trovarono il suo corpo nella palude poco prima che finisse nel fiume Hudson. Tutti i genitori dissero che era una giacca galleggiante, ma io lo sapevo. C'era sempre qualcosa che non andava in questo posto.

Jimmy Lightning era il ragazzo più duro del quartiere. Ricordo che al mio settimo compleanno, l'ho visto volare giù da quel ponte. Poi, circa un anno dopo, la gente in città ha detto di averlo visto camminare per i terreni della chiesa di St. Barnabas coperto di sangue, ridendo. Ha scosso la gente abbastanza intensamente. 

Lo hanno detto allo sceriffo. Lo sceriffo ha detto a tutti, ‘Andate a casa. Fatemi controllare.’ Più tardi quella notte, lo sceriffo si è dato fuoco. Questa città era malata e così era tutti i cittadini. Ma non tutti sono rimasti qui, alcuni di noi sono usciti. Devi capire che quando qualcosa dentro di te muore, qualcos'altro prenderà il suo posto.

Ti ho sentito tutto il tempo. Ho sentito le tue grida. Ti ho sentito battere sulla mia lapide, il rumore mi ha tenuto in vita, ma a volte devi tornare da dove sei venuto per scoprire cosa sei veramente. Siamo stati lontani ma è quasi ora per noi di riunirci. Aspettami, perché sto arrivando. Tick tock.”