Randy Orton lancia un messaggio di rispetto a due ex WWE appena rilasciati



by   |  LETTURE 5540

Randy Orton lancia un messaggio di rispetto a due ex WWE appena rilasciati

Negli ultimi mesi la WWE avrebbe iniziato un lavoro di rifondazione e di "pulizia" veramente complesso, andando ad eliminare molteplici delle sue figure, anche le più importanti, per snellire un roster ed una compagnia che fino ad ora sono stati veramente imponenti e pesanti.

Solo nel corso di questo 2021, la WWE ha fatto a meno di oltre 200 dipendenti, tra dirigenti, wrestler, arbitri, road agent, impiegati e altri svariati ruoli, tutte persone che per anni hanno lavorato sodo per la compagnia dei McMahon e alla fine si sono ritrovati alla porta dall'oggi al domani.

Tra i tanti rilasciati delle ultime ondate, sono rientrati anche gli ex "galoppini" del WWE Champion Jinder Mahal, i Singh Brothers, visti per diversi mesi anche sui ring di 205 Live, prima di sparire nel nulla, prima del loro rilascio.

Randy Orton lancia un messaggio di rispetto per i Singh Brothers

Uno dei feud più importanti di Jinder Mahal quando era campione è stato indubbiamente quello con Randy Orton, al quale ha strappato la cintura di WWE Champion nell'edizione del 2017 di Backlash.

Proprio lì nacque infatti il Jinder Mahal main eventer che nessuno si sarebbe mai sognato di vedere sui ring della WWE, ma che anche grazie ai Singh Brothers divenne uno degli heel del momento, se non addirittura uno degli heel più odiati di tutto l'anno.
Dopo la loro uscita di scena, i Singh Brothers hanno voluto ringraziare anche Randy Orton per l'impegno e la cura con cui è sempre sceso sul ring con loro, con il seguente messaggio:


"Questo era tutto per meritare e vincere il rispetto di Randy Orton. Volevamo brillare nei piccoli momenti che avevamo, facendoli sembrare milioni di dollari e lasciando parlare le persone" .


Al che ovviamente Randy Orton non si è tirato indietro da una risposta da signore e ha così voluto rivolgere un messaggio di pieno rispetto ai due ragazzi di origini indiane, rispondendo:


"Il rispetto lo avete meritato ben prima che questi tavoli entrassero in gioco.

Qualcosa mi dice che vi rivedrò lungo la strada ragazzi. Fino ad allora, mostrate a tutti quello che sapete fare ragazzi" .