Andrade, polemica social: "Sono un ex WWE, ma non sono nato in WWE"



by   |  LETTURE 2061

Andrade, polemica social: "Sono un ex WWE, ma non sono nato in WWE"

La WWE è la principale compagnia di wrestling a livello mondiale. Ma per un lottatore che ha avuto modo di calcare i suoi ring, l'esperienza in WWE è in grado di definire una carriera? La risposta è "no", specie se i risultati non sono stati conformi alle aspettative. E proprio questa sembra essere l'opinione di qualcuno che da Stamford se n'è andato, e non senza polemiche: Andrade.

Oggi star della AEW e della compagnia messicana AAA, "El Idolo" Andrade ha deciso di ricordare al popolo di Twitter chi lui realmente sia. E in un post pieno di orgoglio (ma anche con un pizzico di polemica) ha voluto ricordare ai fan che non è "nato" in WWE. Anzi, tutt'altro.

Non solo WWE: l'orgoglio "internazionale" di Andrade

Andrade ha appena consumato il suo debutto in AEW prendendo parte a Friday Night Dynamite, come nuovo cliente di Vickie Guerrero. Si è quindi esibito in un breve promo al microfono e ha fatto sapere che vuole essere il nuovo volto della AAA. Andrade, infatti, ha anche firmato recentemente un nuovo contratto con la AAA, e sfiderà il campione del mondo AEW e Impact Kenny Omega per il suo AAA Mega Title a TripleMania XXIX il 14 agosto.

Un rilancio in piena regola e totale per la carriera di Andrade, che infatti ha pubblicato un messaggio molto chiaro su Twitter, domandandosi ora cosa possa regalargli la sua carriera.

Il messicano ha infatti scritto: "Non sono nato in WWE, sono un ex WWE, sì! Ma sono anche un ex CMLL, un ex NJPW, e ora sono una Superstar della AEW e della AAA. Cosa ci sarà dopo per me?".
 


Ricordiamo che la WWE ha licenziato Andrade lo scorso 21 marzo, dopo che El Idolo aveva personalmente richiesto di poter essere svincolato dal suo contratto poche settimane prima. La sua esperienza con la WWE era iniziata nel 2015, ma il messicano ha avuto successo con NJPW, CMLL e altre promozioni prima.