Un'altra neo rilasciata rompe il silenzio dopo il licenziamento della WWE



by   |  LETTURE 1347

Un'altra neo rilasciata rompe il silenzio dopo il licenziamento della WWE

Le ultime giornate sono state veramente dure per tutto il roster della WWE, sia per chi è stato rilasciato, sia per chi ha visto andar via dei colleghi con cui aveva legato ormai da anni, non sentendosi più al sicuro ormai, visto che la WWE ha fatto capire che tutti sono utili e nessuno è indispensabile alla loro causa.

Tra i tantissimi atleti che tra il 2020 ed il 2021 hanno trovato spazio nei licenziamenti della compagnia dei McMahon, nell'ultima ondata arrivata, c'è stata anche Ruby Riott, una delle ultime protagoniste che erano rimaste nella divisione tag team femminile della comagnia di Stamford, che ci ha messo un po' prima di tornare a parlare pubblicamente, dopo la brutta botta presa con il suo licenziamento.

Ruby Riott rompe il silenzio dopo essere uscita dalla WWE

Con un lungo post dedicato alla cosa, scritto di suo pugno sul suo account Instagram, Ruby Riott ha voluto ringraziare fan e addetti ai lavori per questo lungo viaggio e allo stesso tempo ha anche voluto far capire come si è sentita in questi giorni, scrivendo:


"Bene,,, è andata.

Non sono mai stata brava in questo genere di cose. Ieri in una manciata di minuti, la mia vita è cambiata drasticamente. Ma dopo un bel po' di lacrime, un po' di panico ed una scatola piena di Oreo, sono stata capace di guardarmi indietro e capire quanto fortunata io sia stata a ricevere tutto quello che ho ricevuto.

Non avrei mai pensato di arrivare fino in WWE. Sono stata onorata di aver fatto parte della Squad delle donne più incredibile che io abbia mai conosciuto, abbiamo girato il mondo, condiviso spogliatoi con le donne più talentuose che io abbia mai conosciuto, con alcune delle quali ho fatto anche amicizia.

Ho conosciuto fan che erano esattamente come me, ragazzini introversi, che non si sentono mai a loro agio da nessuna parte. E tra lo spogliatoio e questi fan, mi sono sentita a casa, apprezzata e di questo ne sono assolutamente grata.

Con questo, sono rimasta sopraffatta dall'ammontare di telefonate, messaggi, tweet e supporto vario che ho ricevuto dai colleghi, amici, famiglia e fan. Grazie mille per le parole gentili. Non sapete quanto abbiano aiutato.

E per quanto riguarda il prossimo passo... all'inizio 'Heidi Lovelace' mi era stato affidato, alla fine 'Ruby Riott' mi è stato portato via. Quindi non so come mi chiamerò o dove finirò. Ma per favore sappiate che questa è tutto tranne che la fine. Grazie" .