Esilarante su Twitter: Chris Jericho blocca MVP dopo i commenti politici pro-Trump



by   |  LETTURE 619

Esilarante su Twitter: Chris Jericho blocca MVP dopo i commenti politici pro-Trump

Uno dei periodi più interessanti della fine dello scorso anno, il 2020, è stato sicuramente quello legato alle elezioni presidenziali americane, che andavano ad eleggere un nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, carica andata alla fine all'attuale presidente, Joe Biden, succeduto come 46° Presidente degli Stati Uniti al suo predecessore, Donald Trump.

Nel corso della sua carriera politica e non solo, Trump si è tirato addosso l'ira di molteplici personaggi famosi, anche legati al mondo del pro-wrestling, con diverse Sueprstar della WWE che hanno voluto in più occasioni far sentire la propria voce contro la linea politica adottata dal proprietario della Trump Tower, con illustri nomi della federazione, come Batista, MVP o molti altri, hanno più volte dimostrato sulle proprie pagine social il proprio dissenso nel lavoro dell'ex presidente.

MVP rivela il blocco rifilatogli da Jericho dopo il commento sulle elezioni

Durante la lunga maratona avuta negli Stati Uniti con il conteggio dei voti alle presidenziali, diversi atleti della WWE hanno commentato sui propri social la situazione, con Chris Jericho che ha avuto alcune uscite anche abbastanza imbarazzanti, con la quale andava a commentare e a criticare la lentezza del conteggio, che ci ha messo svariate settimane prima di diventare ufficiale.
Visto che la prassi è sempre la stessa e che diverse altre elezioni ci hanno messo anche più tempo per terminare, più di qualcuno ha fatto notare a Jericho come quello che aveva scritto era un'inesattezza anche abbastanza evidente, con l'ex AEW World Champion, che di tutta risposta ha bloccato su Twitter alcuni di loro, come ad esempio MVP, attuale manager del WWE Champion Bobby Lashley, che ha rivelato la cosa in uno dei suoi ultimi messaggi riportati sotto un post dell'amico fraterno di Jericho, Lance Storm.


Dopo aver chiesto a Jericho di cancellare il proprio commento, perchè secondo Y2J era la prima volta nella storia che ci voleva così tanto tempo per eleggere un presidente degli Stati Uniti, (cosa assoutamente errata), MVP si sarebbe anche beccato il blocco da parte del collega della AEW, che a quanto pare è anche abbastanza suscettibile su determinati argomenti, essendo uno dei principali sostenitori di Trump degli ultimi anni.