Keith Lee rompe il silenzio dopo la lunga assenza dai teleschermi WWE



by   |  LETTURE 1494

Keith Lee rompe il silenzio dopo la lunga assenza dai teleschermi WWE

Uno dei lottatori di Monday Night Raw che sembra essersi volatilizzato nel nulla, insieme a tanti altri talenti della WWE, è Keith Lee, ex campione assoluto di NXT e campione Nord-Americano dello show giallo dei McMahon, che manca dall'azione in-ring dello show di bandiera della compagnia ormai da diverse settimane.

Se inizialmente si pensava che il wrestler fosse stato tenuto fuori per precauzione, visto che la fidanzata Mia Yim era stata colpita dal covid, nelle ultime settimane i fan del mastodontico atleta avrebbero cominciato a preoccuparsi, sia per i rumors che lo volevano ammalato, sia per un'assenza che si prolunga senza avere nessun tipo di notizie su di lui.

Qualche giorno fa, online viaggiava addirittura un rumor che parlava di una difficoltà respiratoria, che aveva portato il wrestler ad aver bisogno di una bombola di ossigeno per respirare, ma la notizia non è mai stata confermata.

Keith Lee torna a parlare con i fan sui suoi social

Nelle ultime ore è arrivata una buona notizia per i fan del massiccio wrestler di Raw, ovvero quella che dopo settimane di silenzio, l'atleta abbia ricominciato a parlare sui social con i suoi fan, parlando anche della difficile situazione che sta affrontando al momento e cercando di rasserenare i componenti del WWE Universe preoccupati per la sua assenza.
Sulla sua pagina ufficiale Twitter, Lee ha infatti riportato:


"Ho ascoltato molti di voi. Ho visto molti messaggi. Un giorno, spiegherò tutto questo per le persone vere che mi sono state vicino.
Per adesso, sappiate che apprezzo il vostro continuo supporto.

E QUANDO tornerò, riempirò d'amore tutti quelli che fanno parte della mia LEEGION.
Mi mancate anche voi ragazzi. Sappiate solo questo
" . Il wrestler che ha anche cambiato pseudonimo sul suo account, diventando Impatient Lee, ovvero "impaziente Lee", non vede infatti l'ora di tornare a calcare i ring della compagnia di Stamford, sebbene qualche problema lo leghi ancora al di fuori dei suoi amati ring di pro-wrestling.