AEW, CM Punk all'orizzonte? Il suo commento al "grande debutto" di questa domenica



by   |  LETTURE 2513

AEW, CM Punk all'orizzonte? Il suo commento al "grande debutto" di questa domenica

L'episodio di AEW Dynamite di ieri sera (3 marzo) ha incluso il debutto di Paul Wight (il Big Show della WWE) con la nuova compagnia, e quest'ultimo ha affermato di essere in possesso del "più grande scoop di sempre" su una star di livello da Hall of Fame che firmerà un contratto con AEW questa domenica (7 marzo) al loro pay-per-view Revolution. E, quasi inevitabilmente, si sono tornare a rincorrere voci a proposito di CM Punk.

Il ritorno dello Straight Edge di Chicago nel quadrato si adatterebbe sicuramente più che in passato a questa descrizione. Punk è stato lontano dall'azione sul ring dall'inizio del 2014, quando ha lasciato la WWE, ma il suo nome compare sempre in conversazioni come questa. Rimane uno dei lottatori più popolari (o sarebbe meglio dire ex?) che non ha alcun tipo di contratto per una promozione importante. Quando Wight ha detto che la star del mistero non è chi pensi che sia, un'ipotesi ragionevole è che stesse dicendo che non si tratta di CM Punk.

Peraltro con una coincidenza che appare ampiamente studiata, CM Punk ha tenuto una sessione di domande e risposte su Twitter oggi, dove ovviamente gli è stato chiesto se fosse l'uomo del mistero di AEW. In effetti, era una domanda così ovvia da porre all'ex WWE Champion che il diretto interessato ha preventivamente negato di essere la persona in questione:
 


CM Punk e i post su Twitter: cosa c'è di vero?

CM Punk in seguito ha risposto ad altri messaggi affermando che "Al 100% non sono io" e che AEW "dovrebbe concentrarsi su chi ha". Ha anche affermato di non essere frustrato quando AEW prepara sorprese come questa, il che lo porta inevitabilmente a negare le voci e le speculazioni.

E questo sembra chiudere le porte in maniera chiara e cristallina a tale ipotesi: il debuttante del mistero a AEW Revolution non è CM Punk. O almeno così pare.

Ma, nell'ipotetica situazione in cui fosse effettivamente CM Punk, se quest'ultimo avesse tenuto proprio oggi probabilmente una sessione di domande e risposte su Twitter, non avrebbe forse dato esattamente questo tipo di risposte? Non resta che stabilire se fidarsi di una smentita di questo tipo, specie visto che è arrivata di fronte a nessuna domanda specifica (almeno inizialmente).

E da anni sappiamo quanto CM Punk si diverta a giocare con la mente dei suoi fan sui social, e più in generale a confondere le acque che lo riguardano...