La Retribution strizza l'occhio ad un manager WWE: collaborazione vicina?



by   |  LETTURE 1499

La Retribution strizza l'occhio ad un manager WWE: collaborazione vicina?

Nell'ultima puntata di Monday Night Raw, la WWE ha presentato la Retribution con un look e dei personaggi tutti nuovi, con i cinque incappucciati che fino alla scorsa settimana non si sapeva chi fossero (per lo meno non ufficialmente on-screen), che da lunedì scorso invece hanno avuto un nome, una nuova maschera ed addirittura anche un nuovo contratto con la compagnia dei McMahon.

Dopo tutte queste novità, molti dei fan del WWE Universe hanno gridato allo scandalo, con una delle ultime storyline misteriose della compagnia che secondo loro sarebbe stata rovinata proprio da queste novità introdotte nello show di bandiera della compagnia, le quali avrebbero fatto sparire tutto quell'alone di mistero che aleggiava intorno alla squadra, levandole quindi anche l'interesse da parte dei fan.

Il manager di NXT di candida ad affiancare la Retribution?

A quanto pare, nelle scorse ore un breve scambio di parole sul famoso social network Twitter, potrebbe aver aperto la porta ad una clamorosa collaborazione sui ring di Monday Night Raw, con il manager dello show giallo Malcolm Bivens che avrebbe rilasciato alcuni indizi della sua vicinanza alla stable, con due dei volti più noti della Retribution, T-Bar, meglio conosciuto anche come Dominik Dijakovic e Mace che avrebbero addirittura chiesto al manager di collaborare con loro.

Come potrete vedere nei tweet e nel video postato di seguito, il manager si presenta anche con il famoso cappuccio nero a casa di Shayna Baszler, con l'oratore di NXT che rischia quasi di essere messo KO dall'ex fighter di MMA con un bastone, per via del fatto che il cappuccio le ricorda la Retribution.
Piccoli dettagli che portano però ad una soluzione abbastanza ovvia.

Che Malcolm Bivens diventi a breve il portavoce della Retribution nel main roster della WWE?

Ricordiamo che nel suo stint avvenuto ad NXT, il manager era stato affiancato prima a Babatunde Aiyegbusi, meglio conosciuto come Dabba-Kato a Raw Underground e poi spostato invece vicino alla coppia di indiani formata da Saurav Gurjar e Rinku Singh, con i tre che non si vedono però sui ring di NXT da un bel po' di tempo, manager compreso.