Anche CM Punk si prende gioco della Retribution della WWE



by   |  LETTURE 2124

Anche CM Punk si prende gioco della Retribution della WWE

Come visto dai vari approfondimenti riportati sulla nostra newsboard di WorldWrestling, sia nei report di Monday Night Raw che nelle varie notizie della giornata, durante l'ultimo episodio dello show rosso, la Retribution è apparsa con un look ed una forma tutti nuovi, con i componenti della stable di ex incappucciati che appaiono adesso sui ring della WWE come vere e proprie Superstar della compagnia, dopo aver firmato un contratto da wrestler e con delle particolari maschere che ormai lasciano poco all'immaginazione.

Durante il corso della giornata di ieri, inoltre, vi abbiamo anche riportato come le novità inerenti alla Retribution siano state prese con molta ilarità dal backstage della WWE, con diversi addetti ai lavori che avrebbero anche aperto le "scommesse" su quanto tempo ci metterà la squadra a sciogliersi e a cadere nel solito oblio della WWE, per colpa delle novità insulse e senza senso aggiunte dalla dirigenza nell'ultima settimana.

Anche CM Punk commenta il debutto col nuovo look ed i nuovi nomi della Retribution

A quanto pare, la cosa che meno sarebbe andata giù sia ai wrestler che ai fan, sarebbero state le scelte del creative team che hanno visto la Retribution cambiare nome ai suoi protagonisti, inserendo delle maschere alquanto bizzarre e con una scelta creativa abbastanza insensata, ovvero quella di inserirli nel normale roster come Superstar a tutti gli effetti.
La caratteristica che più intrigava i fan a seguire le gesta della stable, era appunto il mistero, che era tenuto in piedi dalla mancata conoscenza dell'identità degli atleti e soprattutto dal fatto che non si sapesse ancora cosa tali atleti volessero dalla WWE.

Dopo essere venuti a conoscenza dei nuovi nomi di T-Bar, Mace e Slapjack, anche l'ex WWE Champion CM Punk si è accodato alle derisioni da parte di fan e addetti ai lavori, postando la seguente foto nelle sue stories di Instagram e scrivendoci:

"Quando ti stai annoiando al catering e c'è un'abbondanza di piatti di carta" .

Ovviamente, Punk si riferisce alla strana maschera indossata da Shane Thorne, che adesso viene invece chiamato Slapjack sui ring WWE e che a quanto pare ha perso insieme ai suoi compagni tutto quello che di misterioso aveva, con il look dell'atleta che a molti ricorderebbe un clown più che un teppista assetato di caos.