The Fiend torna campione, Bray Wyatt sfida nuovamente Goldberg



by   |  LETTURE 4858

The Fiend torna campione, Bray Wyatt sfida nuovamente Goldberg

SummerSlam è stata la grande notte del ritorno di The Fiend e della sua riconquista del titolo di Universal Champion (seppure sia avvenuta in un match molto poco gradito da critica e tifosi). Per Bray Wyatt è quindi finita la rincorsa che aveva preso il via in occasione di Super ShowDown, dove per la sopresa di tutti cedette il titolo di campione di SmackDown a Goldberg, in uno dei cambi di campione più contestati della storia recente del wrestling, anche da diversi colleghi dei due wrestler.

Nel frattempo la sua rincorsa è andata per gradi, con la vittoria su John Cena in un Firefly FunHouse Match a WrestleMania 36 sgradito a qualcuno e acclamatissimo da molti e poi con la lunghissima faida contro l'ex discepolo Braun Strowman, affrontato indossando dei panni sempre più pericolosi come nei livelli di un videogioco, fino alla resa dei conti definitiva di SummerSlam.

Nel frattempo però sembra tornare attuale quella vicenda mai più chiarita (e anzi, completamente abbandonata) con Goldberg. I due infatti non hanno mai più incrociato il loro cammino dopo Super ShowDown, dato che già il venerdì successivo a SmackDown il veterano Goldberg fu sfidato da Roman Reigns. Quest'ultimo, che poi non avrebbe preso parte a WrestleMania 36, è stato quindi direttamente e silenziosamente sostituito da Braun Strowman, senza che riferimenti a Bray Wyatt o The Fiend fossero più fatti.

Ora, però, ci ha pensato il diretto interessato.

Bray Wyatt torna a mettere Goldberg nel mirino

A distanza di sei mesi quasi esatti, infatti, Bray Wyatt è tornato a rivolgersi direttamente a Goldberg. E lo ha fatto tramite un messaggio su Twitter, criptico ma fino a un certo punto:
 


"Carissimo Goldberg, non ti preoccupare vecchio amico mio, perché abbiamo sistemato tutto. Non dare ascolto a quello che dicono, tu e io sappiamo che si sbagliano. Io ti perdono! Ma per cortesia, se vedi rosso, tieni le distanze", ha scritto infatti Bray Wyatt.

Alcuni riferimenti nel suo messaggio social sono chiari, altri meno. Evidente quello al titolo di Universal Champion, che The Fiend perse a vantaggio di Goldberg per una scelta di booking osteggiata praticamente da tutti, e al fatto che solo adesso siamo trovati al punto di partenza. Meno chiare invece le conseguenze di questo messaggio: perché Bray Wyatt ha deciso di attirare le attenzioni di Goldberg? Che in un futuro lontano, o magari molto più vicino del previsto, intenda affrontare di nuovo Da Man per dimostrare una volta per tutte di essere superiore anche all'unico avversario che lo ha battuto senza se e senza ma?

Solo il futuro darà una possibile risposta a questa domanda, magari anche prima di quel Payback in cui The Fiend difenderà il suo Universal Championship dal duplice assalto del solito Braun Strowman e del rientrante Roman Reigns.