WWE, MVP attacca duramente Hulk Hogan sui social ma poi il commento sparisce



by   |  LETTURE 2023

WWE, MVP attacca duramente Hulk Hogan sui social ma poi il commento sparisce

Come è ormai noto da alcuni anni, Hulk Hogan è entrato in un vortice mediatico scaturito da alcune sue dichiarazioni verso un ragazzo di colore, che l'Immortale della WWE ha apostrofato in un video privato in cui Hogan non sapeva di essere ripreso con alcuni epiteti di gran lunga poco edificanti, con la WWE che era arrivata ad allontanare anche il suo leggendario wrestler dai propri ring, mettendolo letteralmente al bando dai propri show per svariati mesi.

Dopo diverso tempo in cui Hogan è rimasto alla gogna mediatica per tali commenti, la WWE sembrerebbe aver "perdonato" l'ex wrestler, facendolo tornare anche on-screen dopo che le acque si sono un po' calmate negli Stati Uniti e nel mondo del pro-wrestling in generale, dopo quanto dichiarato dallo stesso Immortal.

MVP attacca duramente Hogan sul profilo Instagram di Erik

Evidentemente, però, a qualcuno non è andata giù la frase rivolta da Hogan nei confronti degli afroamericani, talmente tanto da continuare a portare rancore ed odio nei confronti dell'ex WWE Champion, compreso l'attuale campione degli Stati Uniti della WWE: MVP.
Durante gli scorsi giorni, infatti, Erik dei Viking Raiders ha postato sul proprio profilo Instagram la seguente foto con tanto di didascalia:

"Uno dei miei primi ricordi è stare seduto sul pavimento con mio papà mentre guardiamo Hulk Hogan in TV.

Un anno fa ho conosciuto di persona il mio eroe d'infanzia. E lasciami dire, fratello, che è stato fantastico" . A rispondere a questo bel messaggio, è stato però il velenoso MVP, che ha ritirato fuori la storia dell'Hulk Hogan razzista, scrivendo un commento molto tagliente che è sparito però dopo solo qualche ora dalla sua comparizione, che ovviamente vi riportiamo di seguito con uno screenshot, con tanto di fan del WWE Universe che chiedono spiegazioni per la scomparsa del commento del campione US della federazione.

Chissà che il Chairman della WWE o qualche alto funzionario non abbiano letto il messaggio del campione US MVP ed abbiano costretto il manager di Bobby Lashley a cancellare il commento per non infangare ancora di più il nome dell'Hall of Famer della compagnia?