WWE, Charly Caruso risponde ad una particolare sfida con Zelina Vega



by   |  LETTURE 1179

WWE, Charly Caruso risponde ad una particolare sfida con Zelina Vega

Da ormai svariate settimane, praticamente da quando è stato draftato nel main roster, dalla parte rossa di Monday Night Raw, Angel Garza non ha fatto altro che corteggiare la bellissima Charly Caruso, addetta al commento e intervistatrice del backstage della WWE, che da qualche anno ormai è la voce narrante di alcune delle più importanti interviste nel dietro le quinte degli show principali della federazione di Stamford.

A quanto pare, però, questo interesse neanche troppo velato, non andrebbe a genio alla manager di Angel Garza, Zelina Vega. L'atleta di origini portoricane, infatti, più di una volta ha risposto a muso duro all'intervistatrice, dicendole chiaramente di stare lontano dal suo assistito, come se l'interesse del messicano verso la speaker della WWE desse fastidio alla manager.

La Fox lancia la sfida a Charly Caruso e lei la accetta

Durante l'ultima puntata dello show rosso del lunedì sera, c'è stato l'ennesimo incontro-scontro tra Charly Caruso, Angel Garza e Zelina Vega, con il profilo ufficiale della WWE su FOX che ha lanciato una particolare sfida all'intervistatrice del backstage della WWE, con quest'ultima che ha anche accettato di buon grado la cosa.
Nel tweet che riportiamo di seguito, la FOX invita infatti le due donne a scontrarsi in un match con Angel Garza appeso al di sopra del ring in una gabbia per squali, (una stipulazione già vista più volte negli ultimi anni in WWE ma anche nel corso della storia della WWE o di altre grandi compagnie come la WCW).

Alla provocazione lanciata dall'emittente televisiva, la bella Charly ha risposto semplicemente con un "Ditemi solo quando e dove", in segno di sfida verso la manager di Garza.

Chissà che la dirigenza WWE adesso non colga la palla al balzo per creare un feud tra la sua intervistatrice e la manager-wrestler ex NXT, che potrebbero così portare il proprio astio l'una nei confronti dell'altra anche sui ring della federazione, come già successo in passato con altri personaggi che non erano dei lottatori, ma che hanno comunque preso parte a dei match, come Jim Ross, Michael Cole e molti altri.