Kayla Braxton dopo la positività: "Mi serve una pausa", e sparisce dai social



by   |  LETTURE 1295

Kayla Braxton dopo la positività: "Mi serve una pausa", e sparisce dai social

C'è grande apprensione nel mondo del wrestling per i tanti contagi che si stanno verificando in queste settimane, in cui l'emergenza sanitaria negli Stati Uniti si sta rivelando particolarmente severa. E uno dei volti noti della WWE che ha avuto problemi personali piuttosto seri da questo punto di vista è Kayla Braxton, che ha preso una decisione importante nelle ultime ore.

L'intervistatrice, fissa a SmackDown ma vista anche a Raw, da diverso tempo è divenuta responsabile anche della conduzione di WWE The Bump, uno dei tanti talk show organizzati in tempi recenti dalla compagnia di Stamford. E solo ultimamente ha reso noto di essere risultata anche lei positiva in uno dei controlli effettuati negli ultimi mesi: è avvenuto nel mese di marzo, ma Kayla ne è riuscita a uscire alla grande. Tanto da darne notizia commentando di essersi sentita "invincibile".

La scelta di Kayla Braxton: "Mi prendo una pausa"

Nel frattempo però qualcosa è cambiato, e anche la sua determinazione è stata profondamente minata. Tanto da indurre Kayla Braxton a dare un'ultima comunicazione ai suoi fan sui social prima di sparire dalle scene per un po'.

"Queste sono state settimane molto faticose dal punto di vista emotivo, quindi prenderò un po' di pausa dai social media. Nel frattempo, state al sicuro. State in salite. E per favore, siate gentili", ha infatti comunicato ai suoi fan su Twitter. Fatto questo, ha cancellato (o quantomeno reso invisibile) il suo account.

Un altro segnale di grande tensione, giunto a breve distanza dalla notizia che un'altra notissima conduttrice e intervistatrice di SmackDown è andata a sua volta incontro a una positività. Si tratta di Renee Young, che ha sua volta ha informato il mondo del suo contagio con parole molto dolenti scritte in un post su Twitter.

Altra preoccupazione legata ai problemi della bella Renee sarebbe quella che la ragazza potrebbe aver contagiato la persona a lei più vicina, ovvero l'attuale AEW World Champion Jon Moxley, suo marito, il quale detiene la cintura massima della seconda compagnia più importante d'America da ormai svariate settimane e che qualora dovesse risultare positivo al virus dovrebbe rimanere lontano dalle scene di Dynamite e dei ppv della All Elite per almeno due o tre settimane.