Daniel Bryan o AJ Styles? Sami Zayn dice la sua (e attacca la WWE)



by   |  LETTURE 2115

Daniel Bryan o AJ Styles? Sami Zayn dice la sua (e attacca la WWE)

Si continua a parlare di Sami Zayn e del suo destino in WWE, dopo la sua sostanziale scomparsa dagli show della compagnia dovuto alla sua decisione di non prendere parte agli eventi organizzati in tempo di emergenza sanitaria. Come noto la dirigenza ha deciso di privarlo del suo titolo di campione intercontinentale e di riassegnarlo in un torneo. E ora il canadese ha deciso di rompere il silenzio, dicendo la sua sui due finalisti: Daniel Bryan o AJ Styles.

Sami Zayn, il suo giudizio su Daniel Bryan vs AJ Styles

Come sappiamo in questi giorni sono circolati anche degli spoiler che indicano la possibile identità del vincitore, dettaglio su cui Sami Zayn non si è soffermato. Ha invece parlato della qualità dei due colleghi, pur sottolineando ancora una volta quella che a suo giudizio è un'ingiustizia: ossia che si contenderanno la cintura da lui mai persa.

"Due ragazzi che metteranno su un match che sarà senza dubbio una prova di wrestling perfetta, che dimostrerà una volta per tutte chi è il più grande imbroglione", ha infatti scritto il canadese sul suo profilo Twitter:
 


Di Sami Zayn ha parlato in queste ore Arn Anderson, affermando che il suo carattere e la ferrea convinzione nelle sue idee sta frenando la sua esplosione in WWE. "Il problema di Sami è che è un po' troppo testardo - ha spiegato infatti il membro dei Four Horsemen -. Crede fortemente in se stesso e nelle sue idee, ma a volte lo fa un po' troppo. Su questa cosa mi sono anche scontrato con lui in passato, perché ci sono dei dettagli che lui ritiene piccoli. Ma nel wrestling anche i piccoli dettagli diventano qualcosa di molto importante"

Del resto il post su Twitter di cui sopra non fa che confermare che l'Underdog from the Underground ha in qualche modo "sposato" la storyline che la WWE sta raccontando a SmackDown, dando adito alle possibilità che il suo rientro in azione possa coincidere con il suo reinserimento nel giro titolato, affrontando chiunque diventerà il prossimo campione.