WWE, anche Ronda Rousey condanna il cyberbullismo dopo il suicidio di Hana Kimura



by   |  LETTURE 2670

WWE, anche Ronda Rousey condanna il cyberbullismo dopo il suicidio di Hana Kimura

La giornata di ieri nel mondo del pro-wrestling è stata ampiamente influenzata dalla notizia del suicidio della giovane atleta della Stardom, Hana Kimura, morta suicida dopo diversi mesi di attacchi e insulti che le erano stati recapitati su tutti i suoi social.

La ragazza non era infatti riuscita a reggere la pressione di una vita fatta di soprusi, insulti, aggressioni verbali e chi più ne ha più ne metta, con la sua esistenza che era diventata veramente qualcosa di insopportabile per la giovane wrestler.
Dopo gli svariati messaggi arrivati all'indirizzo della famiglia e dei cari della ragazza, da parte di tutte le più grandi compagnie di wrestling del mondo, AEW inclusa, è arrivato un ampio messaggio anche dall'ex campionessa di Monday Night Raw, Ronda Rousey, che abbastanza commosa ha infatti scritto sul suo account Instagram:

"Ad Hana Kimura e alla sua famiglia, io sono così incredibilmente dispiaciuta per la vostra perdita...

Non ci sono parole che possano guarire questa ferita... Riposa in pace Hana Kimura... Se chiunque di voi stia leggendo questo e sta soffrendo, sappiate che ci sono diversi aiuti disponibili. Se avete bisogno di qualcuno con cui parlare al telefono chiamate questo numero 1.800.273.8255 o se preferite mandare un messaggio, fatelo con la parola HOME al 741741 per connettervi con un Crisis Counselor.
Il cyberbullismo è una cosa reale e sta crescendo in mezzo a noi e alla società.

Soccombere non è debolezza, è umano. Ci siamo evoluti per sentirci come se le nostre vite dipendessero dall'accettazione sociale, perchè la maggior parte della storia umana, con la nostra sopravvivenza, è sempre dipesa dai nostri gruppi sociali ed il rimanere al loro interno.
So che i troll passano le loro giornate a molestare coloro che stanno combattendo contro i loro demoni mentali, ma per favore cercate una via per sputare fuori il vostro veleno, in modo da non avvelenare gli altri.

Anche il peso di una cannuccia può essere quello che rompe la schiena di un cammello. Solo la più piccola spinta potrebbe essere ciò che manda qualcuno oltre il limite. Siate la gentilezza che desiderate ricevere invece della malizia e la negligenza che state cercando di ripagare.

Non passate avanti, proteggete il mondo da ciò che avete dovuto sopportare invece di diffonderlo"

To Hana Kimura and her family, I am so incredibly sorry for your loss.

.. There are no words that could possibly heal this wound... Rest In Peace Hana Kimura... If anyone reading this is suffering, know there are resources available to help. If you need someone to talk to on the phone call this number 1-800-273-8255 if you would prefer texting, Text HOME to 741741 to connect with a Crisis Counselor.

Cyber Bullying is a very real and growing threat to us all as a society. Succumbing isn’t weakness, it’s human. We have evolved to feel as if our lives depend on social acceptance because the majority of human history our survival has depended on our social groups and standing within them.

I know the trolls that spend their days harassing others online are battling their own mental demons, but please find a way to release your venom in a way that won’t poison others. Even a straw’s weight can be the one to break a camel’s back.

Just the tiniest push could be what sends someone over the edge. Be the kindness you wish you received instead of malice and neglect you’re trying to pay back. Don’t pass it on, protect the world from what you’ve had to endure instead of spreading it🙏🏼❤️

Un post condiviso da Ronda Rousey (@rondarousey) in data: