Edge racconta i retroscena della sua WrestleMania (e rimanda l'addio alla WWE)


by   |  LETTURE 4889
Edge racconta i retroscena della sua WrestleMania (e rimanda l'addio alla WWE)

Edge è stato uno dei protagonisti di WrestleMania 36, riuscendo a sconfiggere Randy Orton in un intenso e combattutissimo Last Man Standing Match. Si è trattato del principale e forse unico filone narrativo per ora costruito dalla WWE dal suo ritorno alla Royal Rumble (a parte, forse, quell'infortunio provocato a AJ Styles di cui però mai si è fatto cenno in storyline).

Per questo motivo in questi giorni è sorta la domanda sul come, quando e addirittura se la WWE avesse intenzione di riproporre il canadese nei propri show e costruirgli nuove rivalità per il futuro. La domanda è stata posta anche nel corso della puntata di Raw di questo lunedì, e la Rated R-Superstar ha pensato di dare una risposta a modo suo, con un lungo post su Instagram in cui fa capire che il suo ritorno sul ring non è certo finito qui.

"Quindi questa è stata la mia domenica - ha scritto -. In realtà è stato girato tutto due settimane fa. Quindi sono ufficialmente fuori causa autoisolamento e sono tornato a fare il papà, dopo essere stato Edge for WrestleMania 36.

Per la prima volta, dopo nove anni, in un single match e contro, a mio avviso, la persona più naturalmente talentuosa del settore, ossia Randy Orton" Quindi la rinnovata sfida a The Viper: "Sarò sempre orgoglioso di ciò che abbiamo realizzato nonostante queste strane circostanze.

Ho la sensazione che non ci siamo visti per l'ultima volta. E per questo motivo gli sono stranamente grato. Mi ha portato a battagliare per 40 minuti dopo essere stato ritirato per 9 anni. Non ero sicuro di potercela fare, ora so che posso.

Mi ha portato al limite" E Edge ha lanciato un messaggio anche ai fan: "Per tutti voi, si spera che abbiate guardato WrestleMania, che siate riusciti a distrarvi e a dimenticarvi della nostra realtà attuale, anche se solo per poche ore.

Vorrei anche ringraziare TUTTI per le manifestazioni di affetto che ho ricevuto per il documentario di WWE 24, The Second Mountain. Inoltre, grazie all'INTERO team che è servito per supportarmi e rendere possibile tutto questo.

Scriverò a tutti voi su post separati. Vi sono riconoscente. Infine, restate al sicuro, tutti" Ecco qui il suo post, nella versione originale:

So this was my Sunday.

Actually it was filmed two weeks ago. So I’m officially out of self quarantine and back to being dad. After being Edge for WrestleMania 36. For the first time in a singles match in 9 years. Against, in my opinion, the most naturally talented person in the industry in @randyorton I will always be proud of what we accomplished with some strange circumstances.

I have a feeling we haven’t seen the last of each other. And for that I’m strangely thankful. He pulled me to a 40 minute fight after being retired for 9 years. Wasn’t sure I had that in me. Now I know. He pushed me.

For all of you, hopefully you watched WrestleMania and were able to get lost in it and try to forget about our current reality, even if only for a few hours. I’d also like to thank EVERYONE for the outpouring of positivity for the @wwe 24 documentary, The Second Mountain.

Also, thank you to the ENTIRE team it took to support me and make all of this happen. I’ll get to you all on separate posts😉 It’s humbling. Lastly, stay safe everyone.

Un post condiviso da Adam “Edge” Copeland (@edgeratedr) in data: