John Morrison prende in giro gli Usos e i loro problemi legali


by   |  LETTURE 1165
John Morrison prende in giro gli Usos e i loro problemi legali

Una delle ultime faide che ha intrattenuto i fan di Smackdown è stata sicuramente quella che ha visto protagonisti Roman Reigns con i cugini Usos ed il suo sfidante King Corbin, anch'esso aiutato da alcuni amici come Robert Roode o Dolph Ziggler, a prevalere sul Big Dog, il quale gli ha rifilato alla fine una doccia indimenticabile fatta di cibo per cani in diretta nel main event di una puntata dello show blu su FOX.

A quanto pare, però, in tale rivalità si sarebbe intromesso anche un nuovo team di Smackdown, con The Miz e John Morrison divenuti da poco n°1 contenders ai titoli di coppia del New Day, i quali tramite le proprie pagine social su Twitter hanno abbondantemente attaccato sia Reigns che gli Usos, prendendo in giro questi ultimi per i numerosi arresti subiti negli ultimi anni.
Ad iniziare la "faida" online sarebbe stato The Miz, con il seguente tweet:

"Da più odiato a più ricercato.

Da nessuno a A-Lister. Ho fatto più io per la WWE che altre Superstar nei loro sogni e riesce SEMPRE a fare lo show. Anche Roman lo sa (dall'alto della sua VASTA esperienza di film) che lo show deve andare sempre avanti...

anche quando gli Usos non possono."

A questa stilettata, Reigns ha così risposto:

"Dubito che qualcuno abbia mai visto i tuoi orribili film, ma ti lascio credere almeno di essere colui che manda avanti lo show.

Ma qualora la volessi finire, fermati e vieni a farti prendere a calci in c**o in fretta, ancora."

Dopo la risposta di Reigns, ad intromettersi nel discorso è arrivato anche il compagno dell'Awesome One, John Morrison, che con con un messaggio decisamente tagliente ha affondato Reigns ed i cugini:

"LOL, per gli Usos è facile arrivare in tuo soccorso quando sanno che tu non sarai nelle vicinanze del Canada e avrai qualcosa da dire...

credo che questo sia il significato di CHIUSI DENTRO... o chiusi fuori"

Il messaggio di Morrison è ovviamente rivolto al divieto di entrare sul suolo canadese ottenuto dai fratelli Usos dopo le ripetute violazioni al codice della strada di Jimmy, arrestato svariate volte per guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di sostanze psico-attive.