Bray Wyatt contro i bulli del web: "Siate buoni, salverete una vita"


by   |  LETTURE 1685
Bray Wyatt contro i bulli del web: "Siate buoni, salverete una vita"

Bray Wyatt è stato certamente il personaggio dell'anno in WWE, grazie all'esplosione della sua nuova gimmick, la popolarità che lo ha raggiunto quando ha assunto i panni di The Fiend e anche i successi sul ring, dato che ha concluso l'anno come Universal Champion, portando poi la cintura a SmackDown.

Anche lui, però, è una persona come tutti noi, inclusi i dubbi su se stessi e le fragilità che accompagnano ogni essere umano lungo il proprio cammino nel difficile percorso dell'esistenza. Un percorso che, quando si è personaggi pubblici, viene fin troppo spesso reso ancora più complesso dalle tante critiche che i social network permettono alla gente comune di rivolgere a chi ha un pizzico di notorietà, e che non necessariamente riesce a farsi scivolare tutto addosso.

E proprio questo è ciò che ha dovuto attraversare per anni il profeta della Firefly FunHouse, per anni additato di essere un personaggio noioso, un lottatore poco tecnico e un professionista sottovalutato dalla compagnia per cui lavorava.

Ecco perché Bray Wyatt ha deciso di uscire dal suo personaggio (e anche da quello di The Fiend) parlando per una volta come Windham Rotunda, ossia l'uomo che è nella vita di ogni giorno. E tramite Instagram ha mandato un messaggio accorato a tutti i bulli del web.

"Sei stantio. Ti hanno rovinato. Lui è noioso. Odio i suoi match. La mia vita è arte. I successi della mia arte e i miei cari sono l'unica via d'uscita che ho dalla mia salute mentale. Non avete idea di quanto un semplice commento, scritto senza pensarci troppo sui social media, possa influenzare direttamente la persona a cui lo state inviando.

Da un grande potere deriva una grande responsabilità. La negatività nel nostro mondo è sorprendente. E la salute mentale è in costante calo. Siate più buoni... potreste salvare una vita. La mia l'hanno salvata", vi si legge.

E Bray, anzi Windham, ha concluso il suo intervento con un pensiero ai suoi parenti, rendendo ancora più chiaro che il suo messaggio non c'entrava con il wrestling, ma con la vita che conduce ogni giorno ("Ti amo JoJo, vi voglio bene figli miei, ti voglio bene mamma"):

You are stale.

They ruined you. He is boring. I hate his matches. My life is art. My art’s successes and my loved ones are the only exit I have from my mental health. You have no idea how much a simple, thoughtless comment on social media can directly affect the person you are sending it to.

With great power comes great responsibility. The negativity in our world is astonishing. And mental health is at an all time decline. Be better.... it could save a life. They saved mine. I love you JoJo I love you kids I love you Mom

Un post condiviso da Windham Rotunda (@thewindhamrotunda) in data: