"Seth Rollins in mezzo tra dirigenza WWE e le Superstars": furiosa risposta


by   |  LETTURE 8322
"Seth Rollins in mezzo tra dirigenza WWE e le Superstars": furiosa risposta

Che i nervi in casa WWE siano decisamente tesi dopo i fatti del post-Crown Jewel (con buona parte dei lottatori e dei dipendenti WWE rimasti bloccati per 24 in Arabia Saudita e le tante polemiche che ne sono susseguite) non è certo un mistero, un segreto o una novità.

Sta di fatto che in queste ore si sta continuando a parlare di ciò che è successo tra la compagnia e il governo saudita, sulle conseguenze che ciò potrebbe avere e sul furioso malcontento di buona parte dei lottatori con la WWE stessa.

Tra gli altri, a parlarne è stato uno dei giornalisti più esperti tra coloro che seguono la WWE, vale a dire Dave Meltzer. E lo storico responsabile del 'Wrestling Observer' nelle ore precedenti alla disputa di Raw ha descritto una situazione piuttosto elettrica nel dietro le quinte del Nassau Coliseum di Long Island che non ha fatto altro che scatenare la rabbiosa reazione di Seth Rollins.

Secondo Meltzer, infatti, proprio l'ex Universal Champion si sarebbe fatto portavoce del malcontento degli atleti in una delicatissima riunione con la dirigenza: "C'è stata una riunione intorno alle 15 di lunedì pomeriggio a Long Island con presenti Vince McMahon e tutti coloro che lavorano a Raw - ha scritto Meltzer -.

Al momento non abbiamo dettagli su cosa sia emerso nel corso della riunione, ma queste sono alcune cose che ci sono state riferite. La compagnia se l'è presa con le speculazioni che i suoi stessi talenti hanno diffuso in relazione al fatto che ci siano stati problemi in Arabia Saudita, dato che a loro è stato spiegato che ci sono stati solo problemi tecnici all'aeroplano e nient'altro.

A quel punto Seth Rollins ha tenuto un discorso molto intenso e ispirato a tutti i suoi colleghi, invitandoli a non parlare sui social di situazioni come questa" Una voce molto importante, che descriverebbe Rollins come un "cocco della dirigenza" disposto anche a schierarsi dalla parte di chi comanda e contro i suoi stessi colleghi pur di mantenere inalterato il suo status.

E lo stesso ex membro dello Shield è voluto intervenire a proposito di questa voce, rivolgendosi direttamente a Dave Meltzer su Twitter. "Nel migliore dei casi sei un fornitore di disinformazione, nel migliore un autentico, vendicativo bugiardo.

Spero sia la prima", sono state le pesantissime parole di Rollins, che ha anche aggiunto l'hashtag #rahrah utilizzato dal giornalista in una forma colloquiale americana utilizzata per i discorsi fatti da una persona particolarmente carismatica verso colleghi dalla personalità meno esplosiva:


Insomma, la situazione intorno al caso saudita continua a essere molto poco chiara. Certo è che all'interno della WWE hanno gran poca voglia di scherzarci sopra (com'è giusto che sia...).