Fox a sorpresa contro il WWE Universe: "Basta con i cori di 20 anni fa!"


by   |  LETTURE 3058
Fox a sorpresa contro il WWE Universe: "Basta con i cori di 20 anni fa!"

Le rose sono rosse, il cielo è blu e i tifosi della WWE urlano "What?": si tratta quasi di un'ovvietà, per chi è abituato a seguire la compagnia di proprietà di Vince McMahon nel corso degli anni, e certamente moltissimi tra i fan più giovani nemmeno sanno bene per quale motivo spesso si sente quel coro nelle arene di tutto il mondo.

La nota presa in giro coniata da Stone Cold Steve Austin in piena Attitude Era (e di cui la primissima vittima, per chi non lo sapesse, fu Hugh Morrus, anche noto come Bill DeMott) è stata ripetuta e ripetuta nel corso degli anni, soprattutto per interrompere i promo del cattivo di turno, che fosse straniero o meno.

Nel frattempo però è divenuta fin troppo caratteristica di moltissimi promo, anche più a volte al mese, alla settimana o addirittura all'interno dello stesso show. Ultimo caso si è verificato proprio nel corso del lunedì notte, quando a Raw Jerry Lawler ha ospitato Rusev nella sua King's Court (e entrambi hanno faticato a nascondere un certo disappunto per i continui "What?" del pubblico).

E così sull'argomento è entrata un po' a sorpresa la Fox, che nulla c'entra con Raw ma che evidentemente segue con una discreta attenzione anche lo show rosso. Sull'account Twitter 'WWE on Fox' (che, lo ricordiamo, non è della WWE ma della Fox) è infatti comparso un post certamente scherzoso, ma dai toni molto categorici.

"Caro WWE Universe, possiamo farla finita con i cori 'What'? Non è più il 2001. Bacioni, WWE on Fox", vi si poteva leggere. Poi, forse a causa dell'eccessivo paternalismo del messaggio, il tweet è stato rimosso, ma potete comunque leggerne in contenuto nella traccia rimasta sul web qui sotto:


Fox troppo dura, o messaggio sostanzialmente corretto? Ai posteri l'ardua sentenza...