Raffica di polemiche per il Draft: altra Superstar all'attacco della WWE


by   |  LETTURE 1906
Raffica di polemiche per il Draft: altra Superstar all'attacco della WWE

Con la prima metà del WWE Draft già effettuata e la seconda ormai alle porte (avrà luogo nel corso del lunedì notte in quel di Raw), ormai è possibile tracciare un primo bilancio di chi all'interno dello spogliatoio è soddisfatto delle scelte operate e chi invece non lo è.

Tra i grandi delusi, come sappiamo c'è Kevin Owens, ma non è l'unico caso. Anche dopo il Draft supplementare, eseguito a telecamere spente e che ha collocato tra Raw e SmackDown alcuni dei "free agent" rimasti senza roster dopo venerdì notte, ci sono state infatti diverse reazioni sui social da parte delle Superstar che in WWE non ricoprono un ruolo proprio di primo piano.

E in particolare una di loro ha pubblicato un post su Twitter destinato a far discutere. Si tratta di EC3, che nel main roster ha debuttato nell'inverno del 2019 dopo un lungo periodo di promozione pubblicitaria (la stessa in cui erano inseriti atleti che hanno raccolto ben più successi di lui, come Lacey Evans, gli Heavy Machinery o Nikki Cross, tutti in grado quantomeno di competere per i titoli della loro divisione di competenza, e nel caso della scozzese anche di vincerli).

Il fu Ethan Carter III, invece, non è mai riuscito a esplodere in quel di Raw, ma nemmeno a trovarsi un piccolo spazio. Si dice che la colpa di tutto fu il segmento con un Dean Ambrose ormai certo di lasciare la WWE, che affrontò proprio a Raw un EC3 che non riuscì a far odiare il suo avversario: da allora si mormora che Vince McMahon abbia espresso un'autentica non sopportazione per l'ex TNA World Heavyweight Champion.

Sta di fatto che da allora per lui non c'è mai più stato spazio, se non in alcuni segmenti legati al titolo di 24/7 Champion (che ha anche avuto modo di detenere). Tra i delusi, primo a esprimersi è stato un Apollo Crews che ha sottolineato come anche ai migliori capiti di essere chiamati al sesto giro di un Draft (fu il caso di Tom Brady, poi divenuto un'autentica leggenda della NFL e del football americano contemporaneo):


Questa considerazione non è però bastata a EC3, che ha rimarcato all'amico come "Tom Brady dopo è stato mandato in campo e gli è stata data la possibilità di giocare", cosa che a lui invece la WWE sta negando.

Ecco qui il suo amaro tweet, rivolto chiaramente a una WWE che bisognerà capire se ora gli darà ascolto: