Appena tornato protagonista in WWE, va già all'attacco: "Volevano multarmi"


by   |  LETTURE 7812
Appena tornato protagonista in WWE, va già all'attacco: "Volevano multarmi"

La WWE nelle ultime settimane si è fatta notare anche per aver reintegrato diversi lottatori finiti per mesi nel dimenticatoio o quantomeno non presi in considerazione tra i mille dubbi dei fan. Poi via via sono tornati sul ring i vari Rusev, Sasha Banks, brevemente Mike Kanellis e anche Luke Harper.

Il ritorno di quest'ultimo è stato forse il più sorprendente del lotto, dato che sembrava che il suo contratto fosse destinato a estinguersi lentamente senza più la possibilità dell'ex Bludgeon Brothers di fare capolino a Raw o SmackDown.

Poi proprio in quest'ultimo show si è rivelato come un importante rinforzo per lo storico alleato Erick Rowan, tanto da finire in uno dei match principali di Hell in a Cell. Ma i problemi dell'ex campione intercontinentale con la WWE sembrano ben lontani dall'essere finiti.

Harper ha infatti modificato il suo profilo su Twitter con un messaggio che sembra l'ennesima frecciata alla WWE: "I messaggi diretti sono alla luce del sole. La WWE ha minacciato di multarmi, ma quando i talenti di NXT imprecano su Twitter quella è una cosa figa...

Capito" Difficile sapere esattamente a cosa faccia riferimento l'atleta, ma certamente la tensione con la WWE continua ad esserci. E chissà se il fatto di essere tornato operativo negli show settimanali e in ppv basterà a spazzare via tutte le nubi di incomprensione che a lungo hanno diviso le parti in causa...