Kofi Kinston non è più WWE Champion, Daniel Bryan e gli altri: "Grazie"


by   |  LETTURE 9549
Kofi Kinston non è più WWE Champion, Daniel Bryan e gli altri: "Grazie"

Del match tra Kofi Kingston e Brock Lesnar valido per il titolo di WWE Champion, tenutosi nel debutto di SmackDown sulla Fox, si è parlato a lungo in queste ore e questi giorni. Il fatto che un campione dopo sei mesi di regno di difese allo stremo delle forze si sia arreso in appena 9 secondi ha fatto piovere un uragano di critiche sulla WWE, e lo stesso Kofi ha già espresso a caldo la sua opinione.

Ciò che si è verificato successivamente, però, è stato un altro uragano, ma stavolta di affetto nei confronti di un professionista che anche secondo i suoi colleghi ha ricevuto un trattamento non degno del lavoro svolto in questi mesi, e ancor prima in un decennio di lavoro per la WWE.

E così su Twitter si sono scatenate le altre Superstar della WWE, per esprimere il loro sostegno all´amico Kofi e anche il ringraziamento per quanto fatto da WWE Champion. E tra loro non mancano anche lottatori che per quel titolo hanno anche combattuto contro il membro del New Day, come Dolph Ziggler e soprattutto Daniel Bryan (che oltretutto è proprio colui che si è visto strappare la cintura da Kofi, in quel di WrestleMania 35): "Grazie Kofi per avermi regalato uno dei momenti preferiti della mia carriera.

Triste vedere che il suo regno è finito così, ma io ho perso il mio primo titolo in 18 secondi e questo mi ha reso più determinato (e arrabbiato). Sono sicuro che Kofi farà lo stesso. Rispetto, sempre, anche se sono ancora infuriato per il fatto che mi hai battuto", il suo messaggio:
 


Più sintetico Dolph Ziggler: "Niente che rispetto per il campione, che grande percorso".
 
Da rimarcare anche le parole di Rusev ("Kofi è uno dei più grandi campioni del mondo della storia"), Xavier Woods ("Credo abbia creato il più grande WrestleMania Moment di tutti i tempi") e Johnny Gargano ("Kofi è il migliore di noi, è l´esempio per antonomasia di un ragazzo dalla contagiosa etica del lavoro e energia").

Ulteriori riprove del segno che ha lasciato Kofi Kingston come WWE Champion: