Randy Orton dice la sua su King Baron Corbin, poi ci ripensa: "Ero sbronzo"


by   |  LETTURE 2059
Randy Orton dice la sua su King Baron Corbin, poi ci ripensa: "Ero sbronzo"

L'elezione di Baron Corbin a nuovo King of the Ring della WWE ha diviso molto, tra chi è rimasto profondamente arrabbiato dal vedere la corona finire sulla testa di uno dei lottatori più odiati della compagnia (in chiave mark, ma non solo) e chi invece l'ha ritenuta una mossa decisamente ben orchestrata dalla WWE a favore di un atleta che ha lavorato molto bene negli ultimi mesi, soprattutto in rispetto dalla sua storyline (che presentandolo come un supercattivo, effettivamente prevede che nei suoi confronti sia riversato l'odio della gente).

Tra chi in queste ore ha commentato il tutto c'è Randy Orton, che ha deciso di dire la sua su Twitter. Evidentemente c'è però stato qualcosa che non andava, tanto che The Viper è stato costretto a una precipitosa marcia indietro.

Il tutto è nato dopo un primo commento di Lance Storm, storico lottatore proprio della WWE (ma anche di ECW e WCW) che sul web ha tessuto le lodi del nuovo re. "Corbin deve sopportare un sacco di m**da che gli viene scaricata addosso, ma quel ragazzo lotta sempre in grande sicurezza per i suoi avversari.

Anche quando le mosse non vengono eseguite come dovrebbero":


Un elogio di Corbin come professionista, insomma, a cui Orton ha risposto in maniera completamente sincera e senza nessun apporto dato dal suo personaggio.

"Odio doverlo dire, ma lui è una delle persone che padroneggia l'arte", è stato infatti il commento dell'Apex Predator:


Un commento che evidentemente non dev'essere piaciuto ai piani alti, tanto che il buon Randy si è visto costretto a pubblicare a qualche ora di distanza una rettifica in piena regola.

"Vorrei ritrattare questa affermazione, perché avevo bevuto parecchio. Vorrei anche scusarmi con tutti i miei colleghi", ha scritto in un successivo tweet il tredici volte campione del mondo:


Come mai questo curioso messaggio? Evidentemente la troppa "sincerità" di Randy non era piaciuta a qualcuno.

Resta da capire se la parte che "non andava bene" era quella di elogio a Corbin o quella in cui Orton ammetteva di "odiare doverlo dire" Ma la verità su questo punto, probabilmente, non la conosceremo mai.