Commentatori WWE sotto attacco, la risposta da applausi di Renee Young


by   |  LETTURE 1032
Commentatori WWE sotto attacco, la risposta da applausi di Renee Young

Il problema è molto americano, ma in qualche modo ha riflessi anche sugli spettatori italiani che seguono la WWE in lingua originale (che non sono certamente pochi): i commentatori di cui dispone attualmente il main roster sono di alta qualità? Poche risposte mettono d'accordo una fetta di appassionati così ampia, e la risposta che va per la maggiore è "no": il fan medio della WWE rimane fedelissimo alle storiche voci di Jim Ross e Jerry "The King" Lawler, e da anni (per non dire decenni) Michael Cole è nel mirino di moltissimi tifosi perché ritenuto approssimativo.

Chi gode invece di grandissima stima sono infatti Mauro Ranallo e Nigel McGuinness, in una polemica che serpeggia soprattutto sul web da molto tempo. E in queste ore chi è voluta intervenire sul tema è Renee Young, ormai voce fissa di Raw.

Dopo aver risposto con ironia a un primo commento in cui un utente di Twitter chiedeva alla WWE di "smetterla di mettere al tavolo di commento telecronisti m**dosi", definendo gli unici buoni appunto "Mauro e Nigel":


La canadese ha poi risposto a tono, difendendosi dalle accuse con grande onestà e passando al contrattacco.

"Lo so che non sono una grande telecronista, ma è il mio lavoro. Provo a migliorare ogni settimana. La gente ama dirmi quanto io sia scarsa, come se io pensassi che sono grandiosa. Quindi dovrei semplicemente licenziarmi? Cosa direbbe di me questo? Non è facile imparare una qualità in uno show monumentale e trasmesso in tutto il mondo", è stato il suo messaggio:


Parole sincere e umili, ma al contempo pronunciate da una donna e una professionista consapevole dei suoi limiti e determinata a migliorarsi.

E a cui, quindi, non possiamo che rivolgere un applauso e l'augurio che le cose per lei possano andare sempre meglio con il trascorrere degli anni.