Batista svela il suo piu' grande successo nel wrestling. Non piacera' alla WWE...

Una risposta dell'Animale su Twitter dà l'idea di quanto tesi siano i rapporti con la federazione.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
Batista svela il suo piu' grande successo nel wrestling. Non piacera' alla WWE...

Batista alza la voce nei confronti della WWE. Come noto l'Animale aveva fatto brevemente ritorno sui ring della federazione di casa McMahon nel 2014, dopo non aver più lottato dal maggio del 2010. Era infatti tornato a Raw il 20 gennaio 2014 per poi prendere parte la domenica successiva all'annuale edizione della Royal Rumble.

Vinta la Rissa Reale a trenta uomini tra i fischi (il pubblico aspettava con speranza Daniel Bryan, ma con il numero 30 entrò sul ring di Pittsburgh Rey Mysterio), si era deciso di trasformare il suo personaggio da face a heel riformando l'Evolution con Triple H e Randy Orton.

Anche questo angle si era però rivelato deludente, con Batista che di fatto non riuscì mai a ottenere un match uno contro uno con il campione del mondo dei pesi massimi WWE, Randy Orton prima e - trascorsa WrestleMania - Daniel Bryan poi.

Da qui il nuovo, rapidissimo addio avvenuto il 2 giugno 2014, nella stessa puntata di Raw in cui Seth Rollins tradì i compagni dello Shield per unirsi all'Evolution (presto tramutatasi in Authority).

Questo addio inizialmente sembrava dovuto solo alla keyfabe, alla finzione scenica: Batista in quel periodo era infatti impegnato nella promozione de 'I Guardiani della Galassia', film Marvel in cui interpretava uno dei protagonisti.

Ma presto emersero reali problemi dovuti ai compensi, al booking destinato a Batista e anche al ruolo sul ring che l'Animale avrebbe avuto.

Così Dave Bautista (che su Twitter utilizza il suo reale nome di battesimo) ha risposto apertamente alla domanda di un fan: "Qual è stato il tuo più grande successo nello sport-entertainment?".

Ebbene, non sono state citate le due vittorie alla Royal Rumble, nessuno dei sei titoli massimi vinti in WWE, e nemmeno il regno del 2005 e 2006, che con 282 giorni di durata è a tutt'oggi il più lungo della storia WWE per quanto riguarda il World Heavyweight Title.

La risposta invece è stata: "Ho lasciato alle mie condizioni, ma non sono solamente andato via. Ho anche mandato gente over e ho restituito dei favori. Non c'è di che".

Parole che sicuramente non saranno accolte benissimo in WWE e che fanno capire quanto tesi siano i rapporti con cui la federazione si è lasciata con Batista.

Batista
SHARE