Eric Bischoff si commuove ricordando Chris Benoit


by   |  LETTURE 2912
Eric Bischoff si commuove ricordando Chris Benoit

Nel corso dell’ultima edizione del suo podcast 83 Weeks, l’ex general manager di Raw Eric Bischoff ha raccontato il suo rapporto professionale con Chris Benoit quando dirigeva la WCW negli anni ’90. “Quando lui, Eddie Guerrero e Dean Malenko sono venuti nel mio ufficio la prima volta, ho esposto esattamente quello che mi sarei aspettato.

Siamo stati onesti da entrambe le parti. Credo che questo tipo di impostazione abbia sempre caratterizzato la nostra relazione. Chris era molto tranquillo, non ho mai avuto confronti accesi con lui. Non era un ragazzo polemico.

Se avesse avuto un problema, sarebbe venuto da me con un tono rispettoso, quasi sottomesso e avrebbe chiesto educatamente se ci fosse il tempo di affrontare la questione. Mi è piaciuto davvero tantissimo lavorare con Chris” – ha ricordato Bischoff senza nascondere un pizzico di emozione.

Eric ha inoltre aggiunto: “Adoro le persone che sono iper-professionali, come era Chris. Era così talentuoso, era un maestro nella sua arte. Era estremamente esperto in psicologia e ne capiva il bisogno e il valore.

Chris è stato in grado di risplendere anche in Giappone, che è qualcosa per cui merita enorme rispetto. Chris, Eddie e Dean hanno avuto la capacità di lavorare su entrambi gli stili al più alto livello.

Non so se mi abbia rispettato o meno, ma almeno è sempre stato se stesso. Ha reso il nostro processo, non importa quanto sia difficile l’argomento, piuttosto semplice. Ovviamente, ha avuto problemi che nessuno di noi conosceva. Prima di quel tragico evento, ho avuto grandissima considerazione di Chris”.