Rusev e l'imbarazzante record che ha fatto registrare a Royal Rumble


by   |  LETTURE 6097
Rusev e l'imbarazzante record che ha fatto registrare a Royal Rumble

La Royal Rumble è stata lo show di Seth Rollins, di Daniel Bryan, di Brock Lesnar, certo, tutti vincitori dei rispettivi match. Anche qualche perdente di lusso si è però messo in luce, come Mustafa Ali, Andrade o lo stesso Finn Bàlor.

E hanno fatto parlare di sé anche semplici comparse, decisamente importanti però per il peso dello show, come Erick Rowan. Tra i grandi delusi nella notte di Phoenix c'è invece Rusev, costretto a rinunciare al suo titolo di campione degli Stati Uniti alla prima difesa in ppv e dopo poco più di un mese dalla sua conquista (avvenuta, ricordiamolo, il giorno di Natale e del suo compleanno).

Questa però per il bulgaro sta diventando ormai una triste abitudine. E certo non da poco tempo. Forse non tutti i suoi fan (numerosissimi) se ne saranno accorti, ma Rusev non vince un match in ppv da un'eternità: non ci è infatti riuscito in tutto il corso del 2018 e nemmeno in quello del 2017.

Come avevamo già evidenziato qualche mese fa (senza che nel frattempo le cose siano cambiate), la sua ultima vittoria in un ppv rimane datata 2016 ed è quella ottenuta nel mese di dicembre di ormai tre anni fa a 'Roadblock: End of the Line', quando sconfisse (peraltro per count out) un lottatore che sembra ormai appartenere alla preistoria della WWE: Big Cass.

Il dato si fa ancora più imbarazzante se si escludono dal conteggio (come in certe statistiche fa la stessa WWE) i match disputati non in un ppv vero e proprio, ma nel suo kick-off. Facendo questa seconda considerazione per ripescare l'ultima vittoria di Rusev bisogna addirittura tornare all'epoca pre-divisione dei roster, ossia al giugno 2016: la sua vittoria più recente nella main card di un ppv WWE è ancora quella di Battleground 2016 contro Zack Ryder, sempre con il titolo degli Stati Uniti in palio. Ecco l'elenco dei match disputati da allora in ppv da Rusev (in grassetto le vittorie):

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓

Da rimarcare un altro importante dettaglio: Rusev non lotta nella main card di un ppv WWE da Extreme Rules 2018, quando perse un match valido per il titolo di campione WWE contro AJ Styles. Questo significa che da circa sette mesi per lui c'è spazio solo nei pre-show.

Un brutto segnale sul ruolo che evidentemente Vince McMahon ritiene il più adatto per lui nelle attuali gerarchie dei lottatori WWE, ma non necessariamente una bocciature definitiva. Si pensi solo a come era messa un anno fa Becky Lynch...