Daniel Bryan: "Il wrestling non è più l'amore n.1 della mia vita"


by   |  LETTURE 1915
Daniel Bryan: "Il wrestling non è più l'amore n.1 della mia vita"

ESPN ha recentemente pubblicato una lunga intervista all’attuale campione WWE Daniel Bryan. Quest’ultimo si è reso autore di un brillante ritorno proprio quando la sua carriera da wrestler sembrava ormai terminata, complice un serio infortunio alla testa che lo ha tenuto fermo per un lunghissimo periodo.

Nonostante aleggi ancora un velo di preoccupazione, Bryan guarda con ottimismo al futuro: “La grande paura per quanto riguarda le commozioni cerebrali è che, essendomi già successo in passato, c’è sempre il rischio che possa ripetersi di nuovo.

Ciò che facciamo, tuttavia, dovrebbe garantire che una cosa simile non accada di nuovo”. Daniel continua testare le sue abilità cognitive dopo ogni singolo match e il protocollo è rimasto quello iniziale: “È ancora più o meno lo stesso, ma stiamo lavorando per ridimensionarlo un pochino, visto che i nostri medici devono prendersi cura anche di altri atleti.

Stiamo lavorando per allentare un po’ in maniera graduale”. Il wrestling, adesso, non è più l’unica priorità: “Quest’anno compirò 38 anni e tutto questo ha un impatto sul tuo fisico.

Adoro il wrestling, tutti sanno che lo amo, ma non è più l’amore numero 1 della mia vita. Voglio poter trascorrere del tempo con la mia famiglia, voglio essere in grado di fare una vacanza, voglio potermi divertire insieme ai miei cari.

Per questo ho scelto di avere un programma più leggero da qui in avanti. Nel frattempo, il mio stile si è evoluto nel corso del tempo, e questo è uno degli aspetti che mi piace maggiormente del mestiere del wrestling.

Desideravo che questo cambiamento si realizzasse” – ha infine aggiunto la superstar di Aberdeen.