CM Punk: "Vi spiego cosa c'è di sbagliato nel meccanismo WWE"



by   |  LETTURE 26388

CM Punk: "Vi spiego cosa c'è di sbagliato nel meccanismo WWE"

Il WWE Universe sembra ancora amarlo moltissimo nonostante siano passati già cinque anni dal suo abbandono, mentre CM Punk – dal canto suo – non condivide lo stesso amore per i suoi ex datori di lavoro, cioè i vertici della federazione di Stamford.

In una recente intervista ai microfoni di MMAFighting.com, l’ex superstar WWE ha svelato cosa ci sia di sbagliato dietro al meccanismo che governa la compagnia, riferendo il proprio discorso al notevole successo ottenuto da Cody Rhodes e The Young Bucks al di fuori dei confini WWE.

Punk ha dichiarato che è sbagliato pensare che la WWE sia l’unica federazione in cui un wrestler possa accumulare molto denaro. L’atleta di Chicago ha spiegato che la decisione di Bucks e Cody di iniziare una nuova carriera “sarà fruttuosa sia per le loro che per le rispettive famiglie”.

Punk ha inoltre aggiunto: “Forse il posto (WWE) è cambiato, ci sono persone che mi scrivono e dicono il contrario, ma esistono vari modi per fare soldi e sostenere la tua famiglia al di fuori del contesto WWE.

Ritengo infatti che Cody e Young Bucks possano controllare meglio il loro valore di mercato dove sono ora, mentre in WWE sarebbe solo due ragazzi fra i tanti. È incredibile, con il passare del tempo sembra che sviluppino sempre meno personaggi”.

Infine, Punk non ha escluso un ritorno al wrestling professionistico, rivelando che, sebbene abbia parlato con The Young Bucks, non gli è stata fatta (almeno per il momento) nessuna offerta in merito ad un’eventuale partecipazione allo show ALL In.