Shawn Michaels spiega perchè non tornerà mai più a combattere


by   |  LETTURE 1159
Shawn Michaels spiega perchè non tornerà mai più a combattere

Da quando Shawn Michaels ha fatto un’apparizione speciale nel corso della 32ma edizione di WrestleMania ostentando una forma fisica davvero smagliante, i fan hanno desiderato vederlo di nuovo sul ring WWE magari per un’ultima volta.

Durante una recente intervista ai microfoni di Dailystar.co.uk, HBK ha tuttavia rivelato che non tornerà mai più a combattere e ha successivamente spiegato anche i motivi che lo hanno indotto ad una decisione così drastica.

“La mia colpa è quella di non voler lavorare sul serio per vivere”, ha esordito Michaels parlando dell’argomento. “Mettermi in condizione per disputare un match individuale a WrestleMania è un processo molto faticoso e pieno di ansia, ma una volta entrato lì l’atmosfera è fenomenale. La preparazione è fatta al 100% di lavoro, e non voglio mettere me stesso o la mia famiglia in questa situazione per provare a “rubare” la scena per l’amor di Dio”.

Shawn sembra inoltre consapevole che i fan rimarrebbero molto delusi dal suo attuale livello: “Il pubblico vuole che entri sul quadrato e che faccia tutto come se fosse il 1996 o il 1997, ma non succederà mai perché Padre Tempo non risparmia nessuno”. Ricordiamo infatti come Michaels sia da molti considerato il più grande performer mai apparso all’interno della compagnia.

A WrestleMania 26, si è ritirato al termine di quello che rappresenta forse il miglior match della sua carriera dinnanzi al leggendario The Undertaker. Da allora, Shawn è stato coinvolto nel progetto NXT in modo da formare la prossima generazione di talenti al WWE Performer Center.

Ha poi preso parte anche al 25° anniversario di Monday Night Raw, senza tuttavia disputare alcuna contesa dal giorno del suo ritiro. .