Brock Lesnar sta per superare CM Punk: i loro regni a confronto


by   |  LETTURE 2406
Brock Lesnar sta per superare CM Punk: i loro regni a confronto

Brock Lesnar sta per superare CM Punk. L'attuale WWE Universal Champion, infatti, non difenderà il suo titolo nemmeno a Money in the Bank, dopo aver già disertato il primo ppv dopo WrestleMania 34 e cioè Backlash.

Questo farà sì che il suo regno titolato vada naturalmente a superare quello fatto registrare da CM Punk tra il 2011 e il 2013, quando lo Straight Edge restò campione per 434 giorni consecutivi. I paragoni tra i due terminano però qui.

Il sito 'The 434' (il cui nome parla da sé) si è infatti preso la briga di spulciare le statistiche dei due campioni nel corso del loro regno, da cui emerge un confronto letteralmente imbarazzante. Lesnar, che è diventato campione a WrestleMania 33 battendo Goldberg, in oltre 400 giorni di regno ha infatti difeso il suo titolo appena 10 volte, di cui 6 in eventi in ppv e 4 in show non trasmessi dalle televisioni.

In oltre un anno e un mese, poi, non ha disputato nemmeno un incontro titolato né a Raw, né a SmackDown. D'altra parte CM Punk, che è rimasto campione per 434 giorni, ha disputato nell'arco del suo periodo da campione qualcosa come 141 incontri in cui ha messo in palio la sua cintura: 12 nei diversi ppv, 110 nei Live Event, 9 tra Raw e SmackDown e 7 volte in dark match ospitati dai main show della WWE.

In oltre 400 giorni Brock Lesnar ha affrontato Samoa Joe, Braun Strowman, Kane e Roman Reigns, oltre a Goldberg a cui ha strappato il titolo (e che non ha mai esercitato la sua clausola di rivincita). CM Punk, che divenne campione WWE battendo Alberto Del Rio alle Survivor Series 2011, affrontò poi lo stesso Del Rio, John Cena, The Miz, Dolph Ziggler, Kofi Kingston, R-Truth, Chris Jericho, Kane, Mark Henry, Big Show, Daniel Bryan, Sheamus e Ryback per la sua cintura, persa alla Royal Rumble 2013 contro The Rock.

Ecco tutte le statistiche di cui abbiamo parlato riassunte nella grafica di 'The 434': .