WWE e 2K nei guai per colpa di un tatuaggio di Randy Orton

Una faccenda tanto delicata quanto assurda potrebbe trascinarsi in tribunale.

by Marco Enzo Venturini
SHARE
WWE e 2K nei guai per colpa di un tatuaggio di Randy Orton

Un tatuaggio di Randy Orton rischia di trascinare in tribunale la WWE e la 2K.

La faccenda è tanto delicata quanto assurda e a darne spazio è stato in queste ore il sito 'TMZ Sports'. Il problema nasce dai moltissimi tatuaggi che coprono il corpo del tredici volte campione del mondo e che sono stati effettuati sin dal 2003 dall'artista Catherine Alexander. La tatuatrice ha infatti riferito che i disegni dei tatuaggi dell'Apex Predator sono di sua proprietà e protetti dal diritto d'autore. Il guaio è che gli stessi disegni sono stati riproposti nei vari videogiochi della WWE, senza l'autorizzazione dell'autrice.

Insomma, la Alexander ora vuole che le siano riconosciuti i diritti per i suoi disegni, dato che già nel 2009 aveva contattato la compagnia di Stamford vedendosi offrire 450 dollari. Di fronte al suo rifiuto, quindi, non era più stata ricontattata.

A questo punto l'artista ha intenzione di fare causa sia alla WWE che alla 2K, in un caso che potrebbe quindi essere deciso solo in tribunale. Non è stato riferito quanto la tatuatrice intenda farsi pagare.

Randy Orton
SHARE